CALCIOMERCATO/ Milan, Pato-Corinthians: ecco perché si può!

- La Redazione

Alexandre Pato sembra destinato a fare le valigie a breve per lasciare il Milan. Probabile un’ipotesi in prestito in Brasile per rilanciarsi in un ambiente a lui più consono

pato_infortunioR400
Alexandre Pato, cliente fisso dell'infermeria milanista (INFOPHOTO)

Torna a farsi vivo il Corinthians su Alexandre Pato. Il club brasiliano, dopo aver bussato alla porta di via Turati durante la scorsa primavera, si ripresenta al cospetto dell’ad Adriano Galliani per parlare di calciomercato e del futuro del Papero. Il primo contatto risale precisamente allo scorso aprile, ma il Milan all’epoca si oppose a questa soluzione, così come lo stesso giocatore, che volle continuare a provare a vivere l’esperienza a Milanello. Ora però, a distanza di diversi mesi, il quadro si è letteralmente capovolto. Il nuovo infortunio, che dovrebbe prevedere uno stop comunque breve, ma soprattutto le dichiarazioni fuori luogo (“Voglio giocare di più, parlerò col mio agente”), hanno rimescolato le carte in gioco, e l’ipotesi di una cessione in prestito è tornata prepotentemente di moda. Il manager di Pato, Gilmar Veloz, è atteso a giorni nel capoluogo lombardo per affrontare la questione a vis a vis con i vertici aziendali rossoneri. Per ora siamo solamente a livello di pensieri e di idee ma l’ipotesi di un trasferimento in Brasile è fortemente possibile nella finestra di calciomercato di gennaio. Proprio ieri, tra l’altro, il presidente del Milan Silvio Berlusconi, è uscito allo scoperto, e parlando del Papero ha ammesso “E’ un problema”. Il patron non riesce a trovare il bandolo della matassa, ed è conscio che cedere il ragazzo a titolo definitivo ora rappresenterebbe un clamoroso flop a livello economico. Pato è stato infatti pagato 22 milioni di euro nel 2007 ed attualmente potrebbe valere fra i 15 e i 20 milioni di euro. E pensare che esattamente 12 mesi fa il Paris Saint Germain si presentò al cospetto di via Turati con un assegno da 28 milioni di euro che lo stesso patron rimandò al mittente, non convinto della bontà dell’operazione… Ma i parigini non sembrano più interessati e lo ha fatto capire chiaramente ieri Carlo Ancelotti, uno dei massimi estimatori di Pato, che ha spiegato: “Non possiamo prendere tutti attaccanti”. Il Corinthians otterrà il prossimo gennaio circa 14 milioni di euro grazie ad un nuovo contratto di sponsorizzazione e tali soldi potrebbero essere investiti in parte proprio per Pato.

Secondo Globoesporte l’operazione sarebbe a buon punto visto che fra il presidente del Timao e lo stesso Papero vi sarebbe già un accordo a voce.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori