CALCIOMERCATO/ Milan, Sneijder a Milanello: più che una semplice idea…

- La Redazione

Il Milan starebbe pensando di portare a Milanello Wesley Sneijder, attaccante in rotta con l’Inter e in partenza da Appiano Gentile. L’operazione non è semplice ma fattibile

Sneijder_amareggiato
Wesley Sneijder (infophoto)

CALCIOMERCATO – Il Milan studia con attenzione la situazione di Wesley Sneijder, trequartista dell’Inter e della nazionale olandese. Il tempo dell’orange in quel di corso Vittorio Emanuele sembra ormai giunto al termine a meno che lo stesso non decida di decurtarsi parte del proprio faraonico ingaggio da 6 milioni di euro netti a stagione, come “intimato” dal direttore dell’area tecnica nerazzurra Marco Branca. L’ex trequartista del Real Madrid non sembra molto propenso all’idea ed è per questo che starebbe valutando con attenzione il da farsi e non è da escludere la strada, impervia, della rescissione del contratto. Così facendo, infatti, l’olandese farebbe risparmiare le restanti annualità che l’Inter gli deve, ottenendo anche una buonuscita. Naturalmente i nerazzurri rischierebbero di perdere a zero il cartellino del giocatore ma fino ad ora, di offerte interessanti, non sono giunte in centro Milano, ad eccezione di quella dei russi dell’Anzhi, che però non avrebbe fatto fare i salti di gioia al diretto interessato. Il Milan rimane quindi alla finestra conscio che Sneijder vuole continuare a giocare in un club di primissima fascia per conquistare una chiamata dal ct Van Gaal in vista del Mondiali di calcio del 2014, che si terranno nel magico scenario brasiliano. Il club di via Turati sarebbe quindi la scelta giusta e sono molti gli indizi che spingono verso il probabile matrimonio. Prima di tutto, il fatto che Sneijder ha molti amici rossoneri. De Jong e Emanuelson, i due connazionali, sono da tempo in ottimi rapporti, senza dimenticarsi naturalmente di Kevin Prince Boateng, calciatore del Milan con il quale Wes e la moglie Yolanthe passano spesso le serate, in compagnia anche della bella Melissa Satta, fidanzata del Boa. C’è poi una questione puramente tattica. Allegri sembra intenzionato a disporre gli undici in campo con il 4-3-3 o con il 4-2-3-1, e Sneijder sarebbe perfetto per entrambi gli schemi, andando a rinforzare il reparto avanzato con la propria classe e tecnica. Infine, l’aspetto economico. Sneijder percepisce 6 milioni di euro netti di ingaggio, una cifra impensabile per il Milan. E’ vero anche però che il presidente Berlusconi potrebbe fare un piccolo sforzo approfittando dell’aspetto gratuito.

Risparmiando sul cartellino, quindi, il patron potrebbe decidere di offrire quanto richiesto dall’olandese, magari tramite una scorciatoia, 4 milioni di euro di fisso, più due di bonus in base a presenze, gol e traguardi ottenuti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori