CALCIOMERCATO/ Milan, Balotelli, Strootman e gli altri: per Berlusconi la carica degli Under 23

- La Redazione

Silvio Berlusconi sembra avere ritrovato entusiasmo per il suo Milan, e gli obiettivi sono chiari: rinforzare i rossoneri con giovani talenti, in ogni reparto. Balotelli e gli altri…

balotelli_manchester_city_secondaR400
Mario Balotelli, 22 anni, attaccante del Manchester City (Infophoto)

E’ rinato l’amore del presidente Silvio Berlusconi per il suo Milan. Le recenti e frequenti visite a Milanello testimoniano come la passione rossonera del patron sia tornata ai livelli dei vecchi tempi. Il segnale sarebbe la campagna acquisti che Berlusconi starebbe programmando in vista del calciomercato di gennaio con l’obiettivo di ridare smalto al suo giocattolo e nel contempo di perseguire il sogno di provare nell’impresa di riconquistare la Champions League o addirittura lo scudetto. Serviranno innesti mirati e di qualità, uno per ogni reparto: il grande sogno per l’attacco rimane Mario Balotelli. Il presidente del Milan si è espresso settimana scorsa su Super Mario, rendendo pubblici i propri apprezzamenti, e il giocatore del Manchester City vorrebbe tornare in Italia il prima possibile. Il costo del cartellino è però un ostacolo non indifferente, e per questo motivo la soluzione – almeno momentanea – sarebbe un prestito semestrale con obbligo di riscatto al 30 giugno del 2013, con il riscatto che andrebbe a collocarsi su una cifra attorno ai 25 milioni di euro. Fattibile solo se Berlusconi torna ad impegnarsi in modo importante in prima persona. A centrocampo sarebbe tornato di moda il nome di Kevin Strootman, gioiello del PSV Eindhoven e della nazionale olandese. Ariedo Braida ci sta lavorando, dato che i rossoneri ritengono che lui possa essere il perfetto erede di Mark Van Bommel, uno dei tanti – forse troppi – giocatori che hanno lasciato il Milan nella tormentata estate 2012. Ma una dichiarazione del presidente è la stella cometa di tutto il calciomercato del Milan: “Compreremo solamente giovani Under 23”. Balotelli e Strootman, entrambi classe 1990, rispondono al requisito ed entrerebbero nel filone già composto dai vari El Shaarawy, De Sciglio e Bojan, giusto per citare gli esempi più lampanti. Ma altri nomi potrebbero aggiungersi. Ad esempio Sakho, centrale di difesa del Paris Saint Germain classe 1990 accostato ai rossoneri già in passato e ora chiuso dal fresco arrivo di Thiago Silva. Altro centrale giovane e molto interessante è Kyriakos Papadopoulos, difensore dello Schalke 04 e nazionale greco. Quindi anche il reparto arretrato potrebbe ricevere a breve nuova linfa, anche se ovviamente alcuni di questi movimenti slitteranno a giugno.

Per il centrocampo, un altro nome interessante è quello di Yann M’Vila, in estate vicinissimo all’Inter, nazionale francese in forza al Rennes. Un po’ testa calda, ma il giocatore ha dei colpi di indiscussa qualità. Come dimenticarsi poi di Isco, il gioiellino del Malaga messosi in mostra dallo scorso agosto ad oggi soprattutto nel doppio confronto di Champions League contro il Milan. Piace già alle principali big del Vecchio Continente ma pare sia rimasto estasiato dall’atmosfera di San Siro….



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori