CATANIA-MILAN/ Prati: Berlusconi fondamentale. Oggi tre punti possibili se… (esclusiva)

- int. Pierino Prati

L’ex attaccante del Milan PIERINO PRATI commenta in esclusiva i temi di Catania-Milan e si sofferma sulla crescita dei rossoneri, che sono in striscia positiva anche grazie a Berlusconi.

Catania_Milan
Catania-Milan dello scorso anno: finì 1-1, due punti fondamentali persi dai rossoneri (Infophoto)

La vittoria contro la Juventus ha certamente caricato il Milan; un Milan che viene anche dal successo in Belgio contro l’Anderlecht e dal pareggio di Napoli. Squadra in salute che sta mostrando finalmente tutte le sue qualità calcistiche, pronta a continuare questa striscia positiva anche a Catania. Alle 20,45 di stasera si giocherà infatti Catania-Milan. Etnei che vengono dalla sconfitta nel derby contro il Palermo, un kappaò senza attenuanti, che brucia moltissimo. Ora l’occasione di rifarsi in quest’incontro contro il Milan; lo scorso anno i rossoneri persero due punti sanguinosissimi che pesarono non poco sull’economia del campionato (finì 1-1), dunque stasera vogliono rifarsi. Un Milan che la squadra allenata da Maran sopravanza se pur di poco in classifica: 19 i punti dei siciliani, contro i 18 dei rossoneri. Partita comunque sulla carta molto incerta, perchè al di là dello stato di forma del Milan, in casa il Catania sa giocare molto bene ed offrire un calcio decisamente bello. Vedremo dunque l’esito di questo match e se come ha detto Massimiliano Allegri il Milan potrà puntare ancora allo scudetto. Per parlare di Catania-Milan abbiamo sentito Pierino Prati. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a ilsussidiario.net.

Cosa si aspetta da Catania-Milan? Sarà una partita difficile perchè il Catania è una buona squadra, che si sta meritando la buona posizione in classifica che ha, al momento davanti al Milan stesso.

Robinho sarà riconfermato in attacco: cosa ne pensa? E’ una scelta che fa Allegri, rispetto anche alle condizioni del giocatore che è stato valutato in allenamento. Certo Robinho sembra essere in un momento positivo e potrebbe essere un’arma importante questa sera.

Boateng come falso nove è una scelta giusta? Bisogna dire che Boateng in altri parti del campo non si esprimeva al meglio come faceva la scorsa stagione. Forse sia per lui che per Nocerino la mancanza della presenza di Ibrahimovic può aver influito nel loro tipo di gioco.

Il Milan comunque è sembrato una squadra in un grande momento di forma in questi ultimi incontri… Ha vinto in Belgio, ha pareggiato col Napoli e vinto con la Juventus, mostrando grande condizione e grande gioco. Non c’è niente da dire: questo Milan ormai può competere con qualsiasi squadra. Sarà però importante mantenere la concentrazione in questa trasferta delicata.

Ci sarà da temere il gioco del Catania? Direi proprio di sì, perchè questa squadra fa proprio del suo gioco la sua arma migliore.

Barrientos sembra vicino all’addio al Catania: rinuncerebbe a lui? No. Perchè snaturare il proprio gioco, rinunciando a un calciatore così importante come Barrientos? Lo dico anche per il futuro.

Gli etnei hanno perso a Palermo: psicologicamente avranno tanta rabbia da mettere in campo? Perdere il derby in quel modo è una cosa che ha fatto male al Catania, ma ora avranno l’occasione di rifarsi con una big del calcio italiano come il Milan, anche se finora non ha fatto un grande campionato. E’ certo uno stimolo importante.

Dove si deciderà questo match? In difesa principalmente, perchè è stato proprio lì che si è costruita la vittoria del Milan contro la Juventus. Praticamente la squadra rossonera non ha concesso neanche un’occasione ai bianconeri. Considerato che entrambi i reparti offensivi sono molto buoni, ritengo che sarà quindi la difesa l’elemento decisivo di quest’incontro.

Allegri ha parlato di scudetto possibile: lei cosa ne pensa? 

Forse è più una provocazione, come per dire che il Milan se la può giocare con tutte le squadre. Io direi di fare passo dopo passo e andare avanti così, visto che il Milan sembra aver ritrovato condizione fisica e gioco.

Ma qual è il vero motivo di questo cambiamento? Secondo me è stata la presenza di Berlusconi vicino alla squadra, il vero motivatore che ci voleva per i giocatori, che ne hanno tratto tanto profitto.

In Champions League quanta strada potrà fare? Vedremo. Per fare bene in Champions League bisognerà essere in forma nel momento cruciale. Poi bisognerà vedere anche come si muoverà il Milan sul mercato di gennaio, se per esempio arriveranno rinforzi.

A proposito: pensa che Robinho sarà ceduto? Non lo so, dipende da tante cose. Nel calcio moderno non c’è mai niente di sicuro.

Intanto un acquisto il Milan l’ha trovato in casa, con un difensore di grande qualità tecnica come De Sciglio… Sono d’accordo, perchè De Sciglio pur essendo molto giovane sta dimostrando grande personalità. E’ un difensore venuto dalla Primavera che si sta rivelando uno dei migliori del campionato.

Per concludere: il suo pronostico per Catania-Milan? Se il Milan mantiene il livello di gioco delle ultime partite penso proprio che possa portare a casa i 3 punti.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori