CALCIOMERCATO/ Milan, Lodetti: Santos su Robinho? Galliani resisterà. Soldi per Balotelli? E’ sopravvalutato… (esclusiva)

- int. Giovanni Lodetti

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Giovanni Lodetti, ex giocatore del Milan, ha parlato della situazione di Robinho che il Milan non sembra voler cedere nel calciomercato di gennaio

Robinho
foto: Infophoto

Il calciomercato di Gennaio è oramai alle porte e il Milan si trova al bivio: tornare a investire per dare uns svolta alla stagione e far fronte agli infortuni o continuare sulla via del risanamento di cassa privandosi di altri giocatori importanti o poco utilizzati rispetto all’ingaggio? Tra i giocatori più appetibili che vestono la maglia rossonera c’è senz’altro Robinho. Il brasiliano in patria è una vera icona e sicuramente ha in terra verdeoro un fan in particolare che è fuori dal comune. Si tratta del fuoriclasse del Santos e della Nazionale Neymar. La simpatia tra i due è sempre stata evidente e Neymar non ha mai nascosto che sarebbe felicissimo di averso come compagno di squadra. Evidentemente il club vuole accontantarlo, perché quello che nel calciomercato estivo è rimasto solo un sondaggio (anche se insistito) è sfociato proprio in questi giorni in una offerta “nero su bianco” per portare Robinho in Brasile a Gennaio. Il Milan stesso, attraverso un comunicato ufficiale ha dichiarato di aver ricevuto l’offerta del Santos per Robinho. Un’offerta che il Milan ha rifiutato e che non intende ridiscutere. Almeno per Gennaio, dicono i bene informati. Durante l’apertura del calciomercato invernale, in ogni caso il Santos cercherà di puntare con decisione sul giocatore sudamericano, ma i rossoneri non possono permettersi di perderlo, anche perché Pato non ha dato in questa prima parte di stagione le garanzie di cui il Milan ha bisogno. Durante la conferenza stampa prima del match di Coppa Italia contro la Reggina, il tecnico del Milan Massimiliano Allegri ha elogiato Robinho definendolo un giocatore molto importante per i rossoneri. Difficile immaginare un addio di Robinho quindi, e sicuramente il Milan non vorrebbe cederlo per meno di 10 milioni di euro mentre il club brasiliano vorrebbe spendere di meno. Giovanni Lodetti, ex giocatore del Milan oggi opinionista per 7 Gold, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha dichiarato: “Io credo che la società confermerà il giocatore perché lo ritiene importante. Sono d’accordo con il Milan, non credo si tratti di una tattica da parte della società rossonera, anche perché Robinho è un calciatore importante per la squadra e non sarei d’accordo sulla sua eventuale cessione a gennaio. La squadra ha bisogno di giocatori tecnici come il brasiliano”. Eppure secondo alcuni rumors di mercato, il Milan potrebbe cedere Robinho al Santos per arrivare a Mario Balotelli, attaccante italiano classe ’90 del Manchester City. Il giocatore piace tanto ad Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, che ha sempre avuto parole importanti per il calciatore azzurro. Giovanni Lodetti però non sarebbe entusiasta dell’arrivo del giovane calciatore italiano: “Rispetto la persona di Mario Balotelli, ma secondo me come giocatore è molto sopravvalutato, non lo vorrei al Milan al posto di Robinho, preferirei che rimanesse il brasiliano in attacco”

Lodetti quindi non vuole il giocatore azzurro nell’attacco del Milan per gennaio soprattutto se questo dovesse portare alla cessione di Robinho che domenica scorsa ha avviato la rimonta del Milan contro il Torino segnando il gol del pareggio. Robinho ha la fiducia di tutto l’ambiente rossonero, in particolare del tecnico Allegri. Il Milan potrebbe decidere di cedere il giocatore a giugno qualora il Santos aumentasse l’offerta per il giocatore brasiliano. Il Milan non vuole perdere Robinho ma allo stesso tempo ha deciso di puntare su Mario Balotelli per l’attacco. Il giocatore italiano del Manchester City non vive un momento importante con la maglia dei Citizens.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori