CALCIOMERCATO/ Milan, Galliani: prima vendere. Da Robinho a Traore ecco chi può partire a gennaio

- La Redazione

Galliani ha ribadito che prima di acquistare il Milan dovrà sfoltire la rosa. Oltre a Robinho, che potrebbe tornare in patria, ci sono altri giocatori che sono già sul calciomercato

Traore
Foto Infophoto

Intervistato nel prepartita di Milan-Pescara, Adriano Galliani ha parlato anche di calciomercato: “La nostra idea è chiara, se non parte nessuno non arriva nessuno. Dobbiamo prima sfoltire la rosa“. Un’indicazione che l’amministratore delegato rossonero va ripetendo da mesi. In questo momento la cessione più probabile ed anche più importante all’orizzonte è quella di Robinho, che ha nostalgia del Brasile dove è piena estate ed è corteggiato soprattutto dal Santos, che lo rivorrebbe in squadra per affiancarlo a Neymar. Se il brasiliano partirà il Milan sarà più libero di operare sul calcioemrcato, anche perché Robinho andrebbe sostituito degnamente. In ogni caso ci son anche altri giocatori che potrebbero essere ceduti nel calciomercato di gennaio, consentendo al Milan di provare ad acquistare dei sostituti. Il primo in ordine di ruolo è Djamel Mesbah, terzino sinistro classe 1984 con contratto a scadenza 2016. Il suo tempo al Milan sembra finito: Allegri lo ha recentemente recuperato ma sembra preferire il dirottamento di Constant in alternativa ad Antonini, titolare nel ruolo. Alla fine del calciomercato estivo Mesbah era stato praticamente ceduto al Torino, ma poi ha rifiutato il trasferimento per giocarsi le sue carte a Milano. Ora il Toro, che cerca sempre un alternativa in più a Salvatore Masiello, potrebbe rifarsi sotto per il prestito, ma è in buona compagnia. Le ultime indiscrezioni di calcioemrcato danno infatti anche il Palermo sulle tracce dell’ex leccese. Gasperini sta schierando Santiago Garcia sulla fascia sinistra, ma l’argentino non riesce ancora ad offrire un rendimento sufficiente con continuità. Inoltre sappiamo che il Palermo ha annunciato una mini rivoluzione nel prossimo calciomercato invernale, e l’acquisto di Mesbah potrebbe essere il primo passo (assieme ad un rinforzo in attacco). Anche la Sampdoria pare interessata a Mesbah: il danese Simon Poulsen non ha convinto Ciro Ferrara, che lo schierato solo in tre partite, ed ora i blucerchiato vogliono aggiungere un interprete più affidabile al ruolo di esterno mancino. Mesbah può essere utile a molte squadre perchè non guadagna troppo (circa seicentomila euro a stagione) e può fare sia il terzino che l’ala. A centrocampo invece c’è l’enigma Bakayè Traorè. Il centrocampista senegalese, attualmente infortunato (tempi di recupero da valutare), ha firmato solo pochi mesi fa un contratto triennale, a circa 1,2 milioni di euro l’anno sino al 2015. Nei piani iniziali doveva essere…

…il mediano di riserva, e magari un colpo di calciomercato a sorpresa in stile Nocerino 2011. Ma evidentemente non ha convinto Allegri, che lo schierato solo una volta sino ad oggi. Si dice che possa tornare in Francia già a gennaio: il Nancy, sua ex squadra, lo avrebbe già richiesto al Milan. In Ligue 1 ci sono anche altre squadre che potrebbero acquistare Traorè, consentendo al Milan di realizzare una -pur piccola- plusvalenza (il senegalese è arrivato a parametro zero). Altrimenti potrebbe essere ceduto in prestito: in ogni caso l’impressione è che il Milan voglia disfarsi di lui. Altro centrocampista che potrebbe partire è il francese Mathieu Flamini, che è a scadenza di contratto. Il Milan potrebbe cercare di accelerarne la cessione per incassare qualcosa (3-4 milioni di euro?). Su Flamini sembrano esserci il Marsiglia, squadra in cui è cresciuto, e l’Amburgo. E’ probabile che nel dubbio il francese opti per il ritorno a casa. Non partirà a gennaio invece Bojan Krkic (clicca qui per saperne di più).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori