CALCIOMERCATO/ Milan, Pato vicino al Corinthians, ecco l’offerta del Timao

- La Redazione

Il Papero è vicino al Timao, fresco di conquista del titolo del Mondiale per club contro il Chelsea. Il brasiliano potrebbe così tornare presto in patria, dopo gli stenti milanisti…

pato_boateng_malagaR400
Alexandre Rodrigues da Silva detto Pato (sinistra), 23 anni, attaccante brasiliano del Milan (INFOPHOTO)

“Per noi Pato è soltanto un sogno”. A parlare è Duilio Monteiro Alves, presidente del Corinthians, ai microfoni di Lance Net. Il Timao, fresco di conquista del Mondiale per club (battuto ieri in finale il Chelsea 1 a 0, gol decisivo del peruviano Guerrero), potrebbe farsi un graditissimo regalo, ovvero l’acquisto del Papero, che nel Milan non gioca da tempo con continuità a causa dei numerosi infortuni (prima del 2013 non rientrerà in campo) e ha ormai perso il posto da titolare per l’esplosione di El Shaarawy e l’assetto trovato da Allegri che ora è difficile da modificare. Secondo i media brasiliani, dunque, potrebbe essere proprio Pato, e non Robinho, a lasciare Milanello già a gennaio. Si sa da tempo che ‘Binho’ muore dalla voglia di tornare in patria, dove il Santos lo sta corteggiando ormai da diversi mesi, e proprio ieri Adriano Galliani non ha nascosto quello che ormai è un segreto di Pulcinella. Non è affatto detto, comunque, che il Diavolo lasci andar via il funambolo verdeoro. Alla fine a partire, come detto, potrebbe essere proprio il Papero, la cui odissea di guai fisici ha lasciato più volte di stucco l’ambiente rossonero. Tra Pato e il club paulista ci sarebbero già stati, nei mesi scorsi, diversi contatti, anche telefonici, grazie soprattutto al pressing del tecnico di origini mantovane Tite. Adesso però il Corinthians avrebbe deciso di adottare una strategia differente, chiedendo al Milan non tutto il cartellino del giocatore, ma solo una parte di questo, molto probabilmente la metà; è un’operazione che il Timao ha già portato a termine con il Bayer Leverkusen per riportare in Brasile Renato Augusto. Questo permetterebbe al club rossonero, in caso di futura cessione del Papero, di incassare la metà della cifra dovuta. I contatti proseguono alacremente, anche se al momento appare abbastanza difficile che l’affare si possa chiudere già a gennaio. Il Timao ci crede e farà di tutto per concludere immediatamente l’operazione: sul piatto sarebbero pronti 15 milioni di euro, probabilmente più di quanto il Milan sperava di incassare dalla sua cessione e una cifra importante per la metà del cartellino, con la possibilità appunto di aumentare gli introiti in futuro. Il Milan ci pensa, ma se l’offerta sarà confermata è altamente probabile che alla fine i rossoneri cedano e lascino partire il calciatore – senza troppi rimpianti, visto che era già stato ceduto un anno fa. Pato, tra l’altro…

… sarebbe ben disposto verso un rientro in Brasile dove, una volta ristabilitosi al 100%, potrebbe riprendere la sua scalata verso un posto in Nazionale ai Mondiali del 2014 (e, prima ancora, verso la Confederations Cup della prossima estate). Al suo posto potrebbe a questo punto arrivare Alessandro Matri, che nella Juventus non ha più spazio e sembra essere in partenza. Ad Allegri piace (lo ha avuto a Cagliari) e potrebbe essere lui il nuovo attaccante del Milan. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori