CALCIOMERCATO/ Milan, Grufo (ag.FIFA): Strootman parte al 50%, ma occhio alla minaccia inglese…(esclusiva)

- int. Cristian Gruppo

L’agente FIFA Cristian Grufo, operativo in Olanda, valuta il “caso” Kevin Strootman, centrocampista olandese del PSV Eindhoven che piace molto al Milan e anche ad altri club importanti

Strootman_Casotti_esclusiva
(INFOPHOTO)

Kevin Strootman è uno degli obiettivi del Milan, che da tempo ha individuato in lui l’uomo migliore per dare una sistemata al centrocampo. Il recente infortunio di Nigel De Jong ha complicato i piani di Allegri, che ora avrebbe bisogno di un centrocampista in più sin da subito. Il nome di Strootman, colonna del PSV Eindhven e già titolare nell’Olanda nonostante i ventidue anni, viene accostato al Milan già da tempo, e a quanto pare in contatti col PSV sono già avviati. Ma la trattativa per portare Strootman in Italia non si prospetta facile. Anzitutto ci vorrà l’offerta giusta, e poi non va sottovalutata la concorrenza, soprattutto quella inglese. Nei giorni scorsi si è detto infatti che l’Arsenal sarebbe pronto a presentare al PSV un’offerta molto allettante, per acquistare il centrocampista già a gennaio. Per un aggioramento sulla situazione di Kevin Strootman ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Cristian Grufo, agente FIFA operativo in Olanda. Ecco le sue impressioni:

E’ vero che l’Arsenal ha preparato un’offerta corposa per acquistare Strootman a gennaio? Non lo so per certo, anche se ne parlano in Olanda. Strootman è un giocatore pronto a giocare in una grande squadra, ha fatto benissimo ultimamente, il suo nome è sulla bocca di tutti. In Inghilterra può giocarsi benissimo, secondo me può calarsi bene in qualsiasi campionato per le caratteristiche che ha. 

L’Inghilterra potrebbe soffiarlo all’Italia? So che più di una squadra inglese lo sta seguendo: la stampa olandese sostiene che a gennaio quasi sicuramente andrà via, anche se lui ha smentito poi.

Qual è l’offerta giusta per acquistare Strootman? In Italia si parla di 10, 15 milioni: è una valutazione realistica? Come cifre sì, siamo nell’ordine di idee che ha il PSV per un giocatore con un contratto ancora lungo. Strootman ha ancora tre anni di contratto: bisogna pagare per portarlo via, anche perché sta giocando titolare, anche in nazionale, e sta facendo molto bene. E’ probabile che la valutazione sia intorno a queste cifre: in Olanda si parla di 10, 12 milioni di euro.

In Italia il Milan viene accostato con insistenza al nome di Strootman: anche in Olanda è così?

Sia Inter che Milan sono state menzionate riguardo a Strootman. Il Milan è stato segnalato anche sulle tracce di Marco Van Ginkel del Vitesse, che Braida ha visionato personalmente. E’ un altro centrale che sta facendo bene ma forse ancora troppo giovane (classe 1992, ndr); Strootman è più pronto, ha più esperienza, sia nazionale che internazionale, e può fare il grande salto più tranquillo. Comunque per lui si parla sia del Milan che dell’Inter.

In definitiva quante possibilità ci sono che Strootman lasci il PSV Eindhoven a gennaio? Direi che siamo ad una sottrazione di cinquanta per cento. Per questo si fanno delle valutazioni alte: a gennaio si paga di più per prendere giocatori che stanno facendo bene al momento, e per le squadre è più difficile privarsene in corsa. Ma è chiaro che se arriva un grande treno come l’Arsenal o il Milan, Strootman ci sale perché è pronto per andare via. Se l’offerta arriva non credo che esiterà ad andar via.

 

(Carlo Necchi)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori