Calciomercato Milan, Ravezzani: Robinho-Pato via? Grande operazione, Drogba invece… (esclusiva)

- La Redazione

In esclusiva a Ilsussidiario.net, il direttore di Telelombardia, Fabio Ravezzani, ha parlato del mercato rossonero, in particolare della possibile cessione di Robinho e Pato.

drogba_rete_portaR400
Didier Drogba, 34 anni, attaccante ivoriano dello Shangai Shenhua (INFOPHOTO)

Il Milan nelle ultime giornate ha dimostrato di essere in forma e ha scalato la classifica arrivando a meno sei punti dal terzo posto occupato dalla Lazio. Sabato sera la squadra di Allegri vorrà chiudere l’anno 2012 con una vittoria importante all’Olimpico contro la Roma di Zeman. I tre punti permetterebbero ai rossoneri di scavalcare proprio i giallorossi. Dopo Adriano Galliani partirà per il Brasile dove ha già una fitta rete di impegni a cavallo del periodo di Natale. L’amministratore delegato del Milan ha deciso di fare sul serio durante il mercato di gennaio ed è pronto a cedere due giocatori importanti come Alexandre Pato e Robinho. Il primo è ormai fuori dai programmi della società e del tecnico Allegri: Pato non ha più la fiducia dell’ambiente visto che è spesso fuori per infortunio. Il Corinthians si è fatto avanti offrendo circa 15 milioni di euro, i rossoneri sono pronti a dire si. Robinho invece soffre di saudade e vorrebbe tornare in Brasile. Galliani vorrebbe convincerlo ma l’ex City insiste. Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha dichiarato: “Il Milan farebbe una grande operazione cedendo i due giocatori. Pato ormai non ha più la fiducia dell’ambiente, Robinho invece non vuole rimanere e abbiamo già visto come non è positivo far rimanere un brasiliano a tutti i costi. Certo, un peccato che l’operazione Pato non sia stata fatta un anno fa con prezzi diversi“. Il Milan quindi dovrebbe portare a termine la doppia operazione e cercare di rinforzare la rosa con acquisti di grande livello. Nel mirino del club di Via Turati c’è Didier Drogba, centravanti ivoriano classe ’78 cercato anche dalla Juventus. Ravezzani non sarebbe così convinto dell’operazione Drogba: “Vista l’età non può essere considerato un top player, migliorerebbe la squadra ma non farebbe fare il salto di qualità e poi potrebbe portare degli squilibri all’interno dello spogliatoio. Chi spiegherebbe a El Shaarawy, capocannoniere della Serie A, il super contratto di Drogba sicuramente superiore a quello del Faraone?“. Un’analisi condivisa da molti, anche nel discorso Drogba-Juventus. L’ivoriano dovrebbe accettare un ingaggio certamente più basso rispetto ai suoi standard. Inoltre Berlusconi ha parlato di Under 22-23 come possibili rinforzi: “Il Milan spesso ha cambiato idea – fa notare Ravezzani – non mi sorprenderebbe un altro cambio di rotta in tal senso“.

Su Drogba la situazione vede la Juventus in vantaggio. I bianconeri hanno una sorta di bozza d’intesa col giocatore, da limare in alcune cifre. Il problema è che l’ivoriano andrebbe anche acquistato dallo Shanghai Shenua, ragion per cui sarebbe necessario un ulteriore esborso. Il Milan? Sta alla finestra, aspettando prima di agire l’incasso per Pato o Robinho, o per entrambi. I rossoneri però sembrano voler continuare sulla strada dei giovani per aumentare la forza della rosa di Allegri. Nel mirino del club di Via Turati ci sono alcuni giovani di talento come Strootman del Psv che però costa molto.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori