CALCIOMERCATO/ Milan, ritorno di Seedorf: darà una mano ad Allegri e a Berlusconi…

- La Redazione

Clarence Seedorf sarebbe pronto a tornare al Milan durante il mercato di riparazione di gennaio. Il senatore olandese darebbe una mano ai calciatori in campo ma anche al presidente…

Seedorf_Botafogo
Seedorf (infophoto)

Nonostante smentite ufficiali sia da parte del Milan quanto del Botafogo, il ritorno di Clarence Seedorf a Milanello è tutt’altro che una pratica chiusa. Ne è convinto in particolare il quotidiano Corriere dello Sport secondo il quale sarebbe tutto pronto perché il centrocampista olandese rivesta a breve la casacca rossonera, che ha onorato per un decennio. L’idea è infatti quella di un ritorno con una duplice valenza. Da una parte Seedorf darebbe una mano ai calciatori anche se pare che Massimiliano Allegri non sia pienamente entusiasta di tale fatto. Dall’altra, l’esperto vincitore di quattro Champions League, farebbe da raccordo fra la squadra e il presidente Silvio Berlusconi, divenendo di fatto una sorta di portavoce del patron stesso. Seedorf ha di fatto subito una saudade al contrario rispetto a Robinho e ad Alexandre Pato, per i quali a proposito Galliani spera di guadagnare 50 milioni di euro (da Corinthians e Santos) per poi lanciare l’assalto a Mario Balotelli, che resta il vero obiettivo sul mercato. Le offerte dei due club brasiliani sarebbero già sul piatto: per il momento il Milan ha rifiutato quella per Robinho e preso tempo per valutare quella del Timao, che offre 15 milioni per la metà di Pato; si può sicuramente trattare e cercare di ottenere qualcosa di più. La questione Seedorf è profondamente diversa, perchè il giocatore sembra convinto di voler tornare nella “sua” Milano e di rimettersi in gioco nonostante i 36 anni di età. Il giocatore è reduce da un ottimo esordio nel campionato brasiliano e approfittando della pausa dello stesso e dell’inizio del torneo Carioca (il campionato riservato alle squadre dello stato di Rio, uno dei tornei regionali che si giocano nelle pause del Brasilerao) vorrebbe portare la sua leadership a una squadra che ne avrebbe decisamente bisogno, soprattutto perchè il sorteggio di Champions League ha nuovamente opposto il Milan al Barcellona, e per l’olandese questa sarebbe un’occasione per vendicare l’eliminazione ai quarti di finale dello scorso anno. Tra l’altro il ritorno di Seedorf a Milanello sarebbe perfetto anche per risolvere la pratica Nigel De Jong. Il centrocampista ex Manchester City ha subito la rottura del tendine d’Achille e ha visto la sua stagione concludersi in anticipo. Le qualità di Clarence farebbero quindi più che comodo al Milan per la seconda metà stagionale e soprattutto eviterebbero a Galliani di dover intervenire…

… con grosse cifre per rattoppare la falla senza aver a disposizione finanze importanti (c’è un altro olandese nel mirino, Strootman). Ieri infatti l’amministratore delegato rossonero ha parlato di interventi solamente in attacco, escludendo nuovi ingressi in difesa e a centrocampo. Una sorta comunque di bugia visto che a breve partiranno da Milanello sia Traore che Flamini e con l’aggiunta di un De Jong fermo ai box il Milan sicuramente un acquisto lo farà. I contatti fra Seedorf e Milanello, nonostante le smentite di cui sopra, sono rimasti frequenti negli ultimi tempi. Non ci resta quindi che attendere la fatidica fumata bianca: Clarence Seedorf ha già pronto un biglietto aereo di sola andata per Milano…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori