CALCIOMERCATO/ Milan, Lasaracina (ag. FIFA): Biglia? L’Anderlecht alzerà il prezzo, ma ho un dubbio…(esclusiva)

- int. David Lasaracina

David Lasaracina, agente FIFA attivo sull’asse Italia-Belgio, ha parlato di Lucas Biglia, centrocampista centrale dell’Anderlecht recentemente accostato al Milan, che potrebbe acquistarlo

biglia_tevez_messiR400
Lucas Biglia, regista Anderlecht (Foto Infophoto)

Da quando è andato via Andrea Pirlo il Milan ha perso molto per quanto riguarda la qualità del gioco. Il centrocampista bresciano è sempre stato un giocatore importante nell’economia di gioco dei rossoneri, per tutti i dieci anni di militanza a Milanello. Lo scorso anno Pirlo ha deciso di andare via visto che aveva il contratto in scadenza, e si è trasferito alla Juventus. Da quando è arrivato a Torino Pirlo ha trovato una seconda giovinezza diventando il principale artefice delle vittorie della formazione di Conte. Al Milan hanno provato a sostituirlo ma non ci sono riusciti. Oggi i rossoneri hanno il solo Montolivo che gioca come centrocampista centrale, accanto a lui non c’è De Jong che starà fuori fino al termine della stagione. Nel mirino del club rossonero è ritornato Lucas Biglia, centrocampista argentino classe ’86 che dal 2006 gioca con la maglia dell’Anderlecht. Il calciatore sudamericano è tornato un obiettivo di mercato del Milan, ma l’agente Fifa belga David Lasaracina, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha voluto consigliare i rossoneri: “Biglia dal punto di vista tecnico è un giocatore importante, lo ha dimostrato spesso qui in Belgio dove gioca da più di cinque anni. Però bisogna dire che il campionato belga non è quello italiano, io ho un grande dubbio su di lui. Non credo sia da Milan per il suo modo di giocare molto compassato, niente cambio di ritmo, troppo statico per giocare in un club di grande livello in Italia. Tecnicamente però è molto valido“. Il Milan quindi dovrebbe stare attento prima di puntare sul centrocampista argentino con passaporto italiano. L’Anderlecht per cedere il giocatore chiede 10 milioni di euro, una cifra sicuramente importante. A tal proposito Lasaracina ha dichiarato: “Io credo che questo è il prezzo che desidera l’Anderlecht che ha voglia di fare un grande affare con la cessone di Biglia. Non credo che l’argentino abbia un valore di mercato così alto, ma questa ovviamente è solo una mia sensazione“. E’ difficile che il Milan voglia riversare 10 milioni del suo eventuale budget per Biglia, tuttavia prima di ogni tipo di discorso relativo agli acquisti bisogna verificare quelli che saranno gli introiti a gennaio. Il Milan cercherà di acquistare almeno un calciatore per il centrocampo, vista l’assenza forzata di De Jong. Nel mirino in questo senso c’è anche…

Strootman, centrocampista olandese classe ’90 che gioca nel Psv. I dirigenti di Via Turati proveranno a regalare al tecnico Allegri un calciatore importante. Dopo toccherà al tecnico toscano trovare i risultati giusti per la riconferma in vista della prossima stagione, anche se Allegri ha già un contratto.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori