CALCIOMERCATO/ Milan, Zarate potrebbe arrivare in cambio di Flamini alla Lazio

- La Redazione

Si parla di un possibile arrivo di Mauro Zarate al Milan, magari in cambio di Mathieu Flamini alla Lazio. Queste ed altre trattative dei rossoneri, che attendono novità su Pato e Robinho

mauro_zarate_lazio_corsa_r400
Mauro Zarate - Infophoto

Spunta una nuova indiscrezione in casa Milan. La Lazio avrebbe contattato i vice campioni d’Italia offrendo loro il cartellino di Mauro Zarate. Il giocatore argentino è ai margini del progetto biancoceleste del presidente Claudio Lotito e dell’allenatore Vladimir Petkovic, e di conseguenza si sta dando fare per trovare una nuova sistemazione. Naturalmente il Milan sarebbe perfetto. L’ad rossonero Adriano Galliani avrebbe per ora risposto in maniera fredda – comprensibile visto il rendimento recente dell’ex interista – non chiudendo però del tutto ad un eventuale trasferimento di Zarate a Milano. Non è infatti da escludere che se i rossoneri non dovessero riuscire ad individuare un sostituto di Alexandre Pato e di Robinho, entrambi destinati al ritorno in Brasile, si potrebbe provare a rispolverare Mauro Zarate. Lotito vorrebbe cedere il giocatore a titolo definitivo ma si accontenterebbe anche di una cessione in prestito con obbligo di riscatto, a patto però che l’acquirente si impegni a riscattare a giugno il giocatore, a differenza di quanto successo con l’Inter pochi mesi fa. Il Milan potrebbe mettere sul piatto il cartellino di Mathieu Flamini, centrocampista ben poco utilizzato ultimamente e il cui contratto scadrà al 30 giugno 2013. Sulle tracce del transalpino c’è però anche il Napoli. Non si tratterebbe in realtà di uno scambio alla pari visto che il Milan potrebbe inserire nell’operazione anche un piccolo conguaglio o, meglio ancora, qualche giovane della Primavera in prestito. Attenzione anche alla situazione di Djamel Mesbah, terzino sinistro rossonero in partenza, che la Lazio aveva provato ad acquistare già durante la scorsa estate senza però troppo convinzione. A distanza di sei mesi, Mesbah ha giocato pochissimo e a gennaio dirà sicuramente addio al Milan. Tornando ai due brasiliani, per Pato al Corinthians sembra fatta mentre appare più complicata l’operazione Robinho, visto che i 10 milioni di euro richiesti dal Milan sembrano una cifra troppo elevata. C’è comunque ancora tempo per provare a trovare un’intesa con le squadre che nelle ultime ore si sono fatte avanti per sondare il terreno per l’ex attaccante del Manchester City. Una doppia partenza attraverso la quale Galliani punta ad ottenere circa 50 milioni di euro fra cessione dei cartellini e risparmi degli ingaggi.

Con la doppia partenza di Robinho e Alexandre Pato il Milan sarà costretto ad innestare il parco attaccanti con almeno un nuovo giocatore, ma nel frattempo si continua a seguire un centrocampista di qualità. Il nome più gettonato è quello di Kevin Strootman, in forza al PSV Eindhoven e nazionale olandese. Il suo attuale club lo vuole cedere solo in cambio di 10 milioni di euro, ma il Milan spera di ottenere uno sconto facendo leva sul bisogno di liquidità del club olandese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori