PROBABILI FORMAZIONI/ Milan-Zenit San Pietroburgo: ultime novità (Champions League, gruppo C)

- La Redazione

Ultima giornata del gruppo C di Champions League questa sera a San Siro: ecco dunque le probabili formazioni e le ultime notizie dalle due squadre su Milan-Zenit San Pietroburgo

luciano_spalletti_zenit_r400
Luciano Spalletti (Infophoto)

Questa sera allo stadio di San Siro si chiude la fase a gironi della Champions League 2012-2013 con Milan-Zenit San Pietroburgo, partita valida per la sesta giornata del gruppo C. Il Milan è già qualificato con il secondo posto alle spalle del Malaga: in questo incontro non c’è nulla in palio per i rossoneri, che dunque possono affrontarla come una ‘amichevole’ di lusso. Per lo Zenit invece è l’ultima occasione per evitare un fallimento europeo totale: la formazione russa si ritrova a lottare soltanto per il terzo posto con l’Anderlecht, e dunque l’obiettivo è quello di agguantare almeno i sedicesimi di Europa League. Al momento, le due formazioni hanno gli stessi punti e pure risultati identici negli scontri diretti (una vittoria a testa per 1-0): quindi passa chi farà più punti, oppure bisognerà guardare la differenza reti. Le motivazioni dovrebbero far pendere la bilancia dalla parte russa, ma certamente anche il Milan non vorrà fare brutta figura in casa nella massima competizione europea. Ecco dunque le ultime notizie sulle probabili formazioni delle due squadre.

Massimiliano Allegri ha presentato così la partita nella conferenza stampa della vigilia, dando pure qualche anticipazione sulla formazione: “Sarà una partita diversa per importanza. Dobbiamo vincere per proseguire la serie positiva e confermare quanto fatto a Catania. Vincere aiuta a essere più calmi e rilassati, quando non fai risultati positivi continui a pensare alla partita andata male per due o tre giorni. Dobbiamo evitarlo e fare i tre punti. Non cambierò il sistema di gioco, è solo che alcuni giocatori hanno bisogno di riprendersi da piccoli fastidi. Domani Montolivo riposerà, Mexès è squalificato. Antonini è ancora indisponibile, forse Mesbah partirà titolare. Pato non ci sarà, El Shaarawy inizierà dalla panchina”. Sulla base di tutto ciò, il probabile 4-3-1-2 vedrà Abbiati in porta, De Sciglio, Zapata, Acerbi e Mesbah in difesa, Flamini, Ambrosini ed Emanuelson a centrocampo, Bojan alle spalle di Pazzini e Boateng, che in campionato sarà squalificato.

A disposizione di mister Allegri, si siederanno in panchina di fianco a lui stasera il portiere Amelia, il difensore Yepes, i centrocampisti De Jong, Cristante e Nocerino, gli attaccanti El Shaarawy e Robinho. Turno di riposo dunque per il ‘Faraone’, grande protagonista di questi primi mesi della stagione.

Tra i giocatori che non ci saranno questa sera, Mexes è squalificato, mentre sono indisponibili Montolivo (più che altro per precauzione), Antonini, Abate, Bonera, Pato e Constant. Spicca la presenza in questa lista, ancora una volta, dell’attaccante brasiliano, il cui calvario sembra non finire mai.

Partita certamente più importante per l’altro allenatore toscano, Luciano Spalletti, che la presenta così: “Anche quest’anno abbiamo manifestato qualche problema in trasferta, ma credo che siamo stati al di sotto delle nostre aspettative. Rispetto all’anno scorso sono mancate le prestazioni. In questo momento ci sono partite fondamentali che possono risistemare i nostri obiettivi, e le voglio affrontare a fianco della squadra. Shirokov è un calciatore di grande qualità, ma anche questo genere di giocatori può avere dei momenti meno positivi. Guardando le statistiche ci si può rendere conto come il nostro rapporto sia assolutamente perfetto. La qualificazione in Europa League dipende da noi perché se vinciamo passiamo il turno. Sarà difficile ma proveremo a vincere, allo stesso modo del Milan. Nonostante le difficoltà iniziali, Allegri ha dimostrato di essere un allenatore capace”. Il 4-2-3-1 del tecnico di Certaldo dovrebbe prevedere Malafeev in porta; Anyukov, Bruno Alves, Lombaerts e Hubocan come linea difensiva; Shirokov e Denisov mediani; Fayzulin, Witsel e Danny alle spalle della punta centrale Hulk.

In caso di necessità durante la partita, Spalletti potrà fare affidamento sui giocatori che si siederanno al suo fianco in panchina. Si tratta del portiere Baburin, dei difensori Lumb e Zuev, dei centrocampisti Zyrianov e Semak e degli attaccanti Djordjevic e Kakunnikov.

Quattro indisponibili questa sera per Spalletti: si tratta di Zhevnov, Criscito, Lukovic e Kerzhakov. Quindi niente ritorno in Italia per il difensore campano, ex del Genoa.

 

 

Abbiati; De Sciglio, Zapata, Acerbi, Mesbah; Flamini, Ambrosini, Emanuelson; Bojan; Pazzini, Boateng. All. Allegri.

A disp.: Amelia, Yepes, De Jong, Cristante, Nocerino, El Shaarawy, Robinho.

Squalificati: Mexes.

Indisponibili: Antonini, Abate, Bonera, Pato, Constant, Montolivo.

Malafeev; Anyukov, Bruno Alves, Lombaerts, Hubocan; Shirokov, Denisov; Fayzulin, Witsel, Danny; Hulk. All. Spalletti.

A disp.: Baburin, Lumb, Zuev, Zyrianov, Semak, Djordjevic, Kakunnikov.

Squalificati: Bystrov.

Indisponibili: Zhevnov, Criscito, Lukovic, Kerzhakov.

 

Arbitro: Chapron (Fra).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori