CALCIOMERCATO/ Milan, Handanovic per il dopo Abbiati?

- La Redazione

La difficile situazione in campionato e Ibrahimovic rubano la scena, ma occhio al calciomercato. Il Milan cerca un portiere per il dopo Abbiati, Handanovic e Lloris in prima fila.

galliani_r400
Galliani (infophoto)

Mentre la difficile situazione della formazione di Allegri e il comportamento tutt’altro che esemplare di Ibrahimovic rubano la scena, il Milan continua a pianificare la strategia per il futuro prossimo. In questo senso, il calciomercato resta uno degli argomenti privilegiati per la società di Via Turati; sebbene il campionato sia ancora nel vivo, Galliani e Braida devono ovviamente preparare il terreno per il futuro. Uno dei nodi principali per la formazione rossonera riguarda quello del portiere. Con Abbiati che viaggia ormai verso le 35 primavere e Amelia tutt’altro che irresistibile nelle poche volte in cui è stato chiamato in causa, la questione estremo difensore inizia a porsi con una certa urgenza. In quest’ottica potrebbe allora assumere importanti sfumature anche la sfida di domani sera tra Udinese e Milan. La partita contro i friulani, infatti, oltre all’indubbio significato in chiave di classifica potrebbe rivelarsi la giusta occasione per sedersi attorno ad un tavolo con i dirigenti friulani. La bottega di Pozzo, per quanto cara, è sempre stata una delle fucine di talenti più importanti nel nostro campionato. Nel corso degli anni diversi i nomi finiti nei taccuini di Galliani, partendo da Bierhoff arrivando sino ad Asamoah; trattative talvolta giunte ad una fumata bianca, talvolta concluse con un nulla di fatto. L’ultimo nome sull’asse Udine-Milano potrebbe allora essere quello di Samir Handanovic. Miglior portiere della Serie A 2010-11 ed uno dei nomi più caldi per il prossimo calciomercato. L’estremo difensore sloveno ha da poco rinnovato con la società bianconera, ma di fronte all’offerta di una grandissima potrebbe abbandonare il suolo friulano. La società di Pozzo non si opporrebbe di certo alla partenza, considerando anche il previsto rientro alla base di Brkic; quest’anno girato al Siena per maturare la necessaria esperienza prima di porsi a difesa della porta bianconera. Insomma qualora l’offensiva della società meneghina dovesse rivelarsi concreta, la trattativa potrebbe esser più semplice di quanto si possa credere. C’è ovviamente bisogno di un’offerta importante, intorno ai 15 milioni la valutazione del cartellino del portiere, ma con l’inserimento di qualche giovane contropartita il prezzo può anche scendere in maniera interessante.

E se è vero che proprio nella giornata odierna Ariedo Braida abbia smentito qualsiasi operazione in quel ruolo, l’età e la predisposizione agli infortuni mostrata da Abbiati nel corso degli ultimi anni, lascia comunque aperto più di uno spiraglio per l’approdo del portiere sloveno. Da non sottovalutare comunque il ritorno di fiamma per l’estremo difensore della nazionale francese Hugo Lloris, già in passato accostato ai colori rossoneri. La trattativa con il Lione, almeno alle condizioni attuali, sarebbe davvero difficilissima, ma le vie del calciomercato, si sa, sono infinite. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori