CALCIOMERCATO/ Milan, Hamsik, la conferma di Raiola. El Sharaawy allontana Robinho!

- La Redazione

Questa estate il calciomercato del Milan è stato “investito” dal famoso tormentone Mister X. Il noto procuratore Raiola ha parlato di Hamsik. Intanto El Sharaawy scala posizioni…

marek_hamsik_napoli_r400
Marek Hamsik, suo l'acuto che ha chiuso il match (Infophoto)

Questa estate il calciomercato del Milan è stato “investito” dal famoso tormentone Mister X. Adriano Galliani, dirigente del Milan, ha dimostrato di essere anche un abile comunicatore. I giornali ogni giorno hanno parlato del famoso Mister X del Milan dagli occhi cerulei, un indizio lanciato dallo stesso Galliani. Alla fine Mister X non è arrivato, Aquilani e Nocerino non erano i candidati principali, anche se il secondo si sta rivelando un vero e proprio affare. L’enigma è stato risolto qualche mese fa quando Mino Raiola, potente agente italo-olandese, ha rivelato che il famoso Mister X era Marek Hamsik, forte centrocampista slovacco del Napoli. Oggi Raiola, intervistato da Il Giornale, ha nuovamente confermato: “Volevo portare Hamsik al Milan ma il presidente del Napoli De Laurentiis fece una valutazione spropositata del giocatore (100 milioni di euro, ndr) e la trattativa saltò. De Laurentiis non vuole cedere lo slovacco”. Hamsik a Napoli è uno degli intoccabili ed è uno degli idoli del San Paolo. Il centrocampista slovacco è il sogno di mercato del Milan, il presidente del Napoli lo sa bene per questo lo ha blindato. Tra l’altro si aspetta la firma di Hamsik sul rinnovo del contratto con il club partenopeo, come rivelato dallo stesso De Laurentiis. Su Hamsik ci sono anche altri club italiani e stranieri, in Italia è l’Inter la società più vicina al giocatore, in Europa c’è il City che non molla “Marekiaro”. Il Milan avrebbe voluto rinforzare il centrocampo con Hamsik che avrebbe preso la posizione di trequartista con Boateng a centrocampo. Il problema è che il Napoli difficilmente lascerà andare il giocatore e in caso contrario De Laurentiis preferirebbe cederlo all’Inter dell’amico Moratti. Ieri contro l’Udinese il Milan ha vinto due a uno raccogliendo tre punti importanti per la classifica e per il morale visto che la vittoria è arrivata nonostante i 13 indisponibili nella rosa del tecnico Allegri. Il gol della vittoria è arrivato per mano di Stephan El Sharaawy, al quarto gol in stagione, il secondo in campionato, il primo lontano da San Siro. Un gol molto bello a conclusione di un contropiede che ha visto protagonista Maxi Lopez. L’intesa con tra il biondo ex Catania e il Faraone è già buona.

In Champions League il tecnico Allegri ha inserito l’ex Padova nella lista. Contro l’Arsenal potrebbe partire titolare magari al posto di Robinho che è sicuramente più esperto ma meno freddo davanti al portiere. Allegri potrebbe sfruttare la vivacità del Faraone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori