CALCIOMERCATO/ Milan, Allegri si riprende il suo futuro in rossonero!

- La Redazione

La vendetta è un piatto che va servito freddo. Massimiliano Allegri in queste ultime settimane è stato molto sereno nonostante le critiche che sono arrivate da più parti.

massimiliano_allegri_volto_r400
Massimiliano Allegri, allenatore Milan (Foto Infophoto)

La vendetta è un piatto che va servito freddo. Massimiliano Allegri in queste ultime settimane è stato molto sereno. Il tecnico del Milan ha ricevuto molte critiche per i risultati non proprio brillanti del suo Milan che ha perso il derby uno a zero contro l’Inter giocando non bene e soprattutto ha perso il match contro la Lazio per due a zero. Un Milan che non ha dato il meglio di sè. Allegri non ha battuto ciglio, neanche il pareggio casalingo contro il Napoli ha scalfito la sicurezza dell’allenatore rossonero che sapeva perfettamente i motivi di tante difficoltà. Non è facile giocare con 13 giocatori indisponibili, soprattutto quando alcuni di loro sono veramente importanti come Kevin Prince Boateng, centrocampista ghanese che nello scacchiere tattico di Allegri è indispensabile. I rumors di mercato parlavano già di un suo addio imminente alla fine della stagione soprattutto in caso di brutte prestazioni contro l’Arsenal in Champions League. Ieri a San Siro c’era il pubblico delle grandi occasioni nonostante il freddo milanese. Ma soprattutto in tribuna c’era Silvio Berlusconi, patron rossonero, che da anni promuove il proprio motto “vincere giocando bene”. Ieri il Milan ha svolto pienamente il proprio dovere giocando benissimo contro l’Arsenal di Wenger. Un quattro a zero che avrebbe preso connotati maggiori se i giocatori del Milan avessero continuato a macinare gioco e azioni. L’Arsenal è rimasto annichilito dinanzi allo strapotere del Milan che adesso potrà guardare con serenità anche in campionato. Ieri da Parma sono  arrivate buone notizie per la banda di Allegri, la Juventus di Conte ha pareggiato zero a zero contro il Parma di Donadoni. Allegri può sorridere anche pensando ai tanti giocatori recuperati. Ieri c’è stata la grande prova di Abbiati, il rientro importante di Boateng, il ritorno al gol di Robinho e anche il rientro in campo di Pato che sembra aver recuperato dopo l’infortunio muscolare. Insomma ci sono gli ingredienti giusti per guardare con fiducia all’impegno di campionato contro il Cesena in trasferta. Allegri potrà contare sui “panchinari” di lusso come Maxi Lopez ed El Sharaawy. A loro Allegri potrebbe chiedere i gol per il campionato. Il tecnico del Milan si gode il successo, è stata anche la sua serata.

La partita è stata preparata tatticamente bene dall’ex allenatore del Cagliari che ha già in tasca i quarti di finale. Un passo in avanti rispetto allo scorso anno quando i rossoneri hanno dovuto cedere il passo al Tottenham.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori