CALCIOMERCATO/ Milan, Pato, il Real Madrid ci prova. Si parlerà di Kakà?

Un no può cambiare la vita di molte persone e anche di qualche squadra. Le strategie di mercato del Milan durante la sessione invernale del calciomercato sono state stravolte da Pato.

21.02.2012 - La Redazione
alexandre_pato_r400
Pato (Foto: Infophoto)

Un no può cambiare la vita di molte persone e anche di qualche squadra. Le strategie di mercato del Milan durante la sessione invernale del calciomercato sono state stravolte dal no di Alexandre Pato al Psg. Il Papero ha infatti rifiutato la proposta del club francese che aveva trovato l’accordo con il Milan sulla base di 27 milioni di euro. Pato ha parlato con il patron Berlusconi e ha deciso di rifiutare la proposta del club parigino allenato da Ancelotti. E’ stato proprio il tecnico italiano, coadiuvato dal d.s. Leonardo, a chiedere alla dirigenza transalpina l’arrivo del giovane attaccante brasiliano che piace moltissimo. Pato ha deciso di rimanere al Milan così i rossoneri hanno rifiutato di continuare la corsa a Tevez, attaccante argentino classe 84′ in forza al Manchester City. I Citizens erano pronti a cedere il giocatore per 24 milioni di euro o almeno con il diritto di riscatto obbligatorio a fine mese. Il Psg ha dichiarato a più riprese che non intenderà mollare la presa sul Papero perchè lo considera basilare per la crescita della squadra nella prossima stagione. Ancelotti è primo in campionato a più uno sul Montpellier, l’avversario principale. In caso di vittoria del campionato e il conseguente accesso in Champions League permettere ad Ancelotti di avere voce in capitolo per quanto riguarda la campagna acquisti. Il Milan non ha blindato Pato e difficilmente lo farà in questa stagione. Il Papero vuole giocare spesso, il tecnico Allegri gli preferisce Robinho. Oltre al Psg c’è un’altra squadra che avrebbe messo nel mirino il giocatore. Si tratta del Real Madrid. La società spagnola vorrebbe puntare su Pato in vista della prossima stagione. Il tecnico portoghese Mourinho è da sempre un grande estimatore del giocatore ma è chiaro che bisognerà convincere il Milan a suon di milioni. I rossoneri valutano il giocatore almeno 30 milioni di euro, il Real Madrid sarebbe anche disposto a sborsare tutti questi soldi. Ma i due club potrebbero parlare anche di Kakà che quest’anno compirà 30 anni. L’ex idolo dei tifosi del Milan a Madrid non si è mai espresso sui livelli di Milano. Il patron del Milan Silvio Berlusconi non ha mai nascosto l’interesse nei confronti del suo ex talento rivelando che il brasiliano avrebbe voglia di chiudere la sua carriera nel Milan.

Difficile però immaginare un ritorno di Kakà a Milano. I rossoneri non sembrano aver bisogno di un giocatore come Kakà anche se ai grandi giocatori non si può dire di no. Ma la società non vuole uno scambio alla pari…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori