CALCIOMERCATO/ Milan, Van Bommel, l’addio non è sicuro. Allegri blinda Robinho

Il Milan è tornato a giocare da Milan. Contro Arsenal e Cesena i rossoneri hanno spazzato via ogni dubbio riguardo la condizione fisica e mentale della formazione di Allegri.

21.02.2012 - La Redazione
Robinho_OrecchioR400
Robinho (Infophoto)

Il Milan è tornato a giocare da Milan. Contro Arsenal e Cesena i rossoneri hanno spazzato via ogni dubbio riguardo la condizione fisica e mentale della formazione di Allegri. Il tecnico rossonero è molto contento per le risposte in campo della squadra che in Champions League ha mostrato il carattere da grandi squadra, contro il Cesena ha giocato in maniera spettacolare soprattutto nel primo tempo. Merito anche di alcuni ritorno di giocatori importanti e del perfetto inserimento di qualche giocatore. A Cesena il primo gol è arrivato per mano di Muntari, centrocampista ghanese classe 84′ che è arrivato a parametro zero dall’Inter. Muntari si è subito inserito nel meccanismo del Milan che ai tifosi ha dato grandi soddisfazioni. Sabato contro la Juventus ci sarà la prova decisiva. Nel frattempo a centrocampo è tornato il vero Van Bommel. Il forte centrocampista olandese non aveva iniziato bene la stagione accusando un po’ di affaticamento visto che ha giocato spesso e volentieri. Adesso il giocatore rossonero è tornato a essere decisivo e a centrocampo ha messo una diga per gli avversari e non solo. Contro l’Arsenal Van Bommel ha dimostrato anche di saper costruire l’azione, con lanci calibrati degni del primo Pirlo. Van Bommel, classe 77′, ha il contratto in scadenza a giugno. La grande prova della professionalità di Van Bommel è arrivata lo scorso anno quando il giocatore è arrivato a parametro zero dal Bayern Monaco e ha firmato un contratto semestrale guadagnandosi in campo il rinnovo da parte di Galliani e la fiducia del tecnico Massimiliano Allegri. Van Bommel ha convinto tutti, anche i tifosi del Milan che all’inizio sembravano un po’ scettici per il suo arrivo. Il Milan a giugno potrebbe però perdere il giocatore olandese visto che il Psv vorrebbe riportarlo indietro. Van Bommel però non ha ancora deciso, vuole continuare a giocare nel Milan anche se il sogno è quello di chiudere la carriera nel Psv. A proposito di grandi ritorni, Allegri ha potuto rivedere il Robinho dello scorso anno. Il brasiliano è tornato a essere freddo dinanzi al portiere, per lui tre gol in pochi giorni. dopo la doppietta contro l’Arsenal è arrivato il gol in campionato a Cesena che ha di fatto chiuso il match,

Due giocatori importanti che stanno facendo ritornare il Milan su livelli stratosferici. Il futuro di Robinho sembra chiaro, il tecnico Massimiliano Allegri non vuole assolutamente perdere il forte attaccante brasiliano che è nel mirino del Santos.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori