MILAN-JUVENTUS/ Consigli utili per chi va a San Siro: ecco la guida

Tutto ciò che c’è da sapere per chi va allo stadio ad assistere al big-match della venticinquesima giornata. La Milano rossonera sta fremendo da giorni per l’attesa…

25.02.2012 - La Redazione
sansiro_r400
Lo stadio San Siro (Infophoto)

La Milano rossonera è in attesa da giorni. L’intera Italia del calcio è in attesa da giorni. E anche oltre i confini nazionali Milan-Juventus non è una partita come le altre. Per molti, visto l’ingente carico di trofei in campo stasera, è questo il vero derby d’Italia: gli interisti, naturalmente, non saranno d’accordo. Per il big-match della venticinquesima giornata di campionato, a San Siro si annuncia il pubblico delle grandi occasioni. Ecco di seguito una serie di consigli utili per chi si reca allo stadio. Innanzitutto, c’è da tenere presente che gli ingressi dell’impianto verranno aperti alle ore 18. Un orario anticipato rispetto alle consuetudini, in modo da consentire l’afflusso dei tifosi nella maniera più ordinata e regolare possibile. Per coloro che arriveranno con l’automobile, è da ricordare che, in zona San Siro, si può accedere solamente se muniti del pass parcheggio. Allo stadio, poi, dinanzi ai controlli di rito, occorrerà esibire un documento d’identità, oltre che il proprio biglietto o la propria tessera di abbonamento. Va ricordato, inoltre, che non sarà possibile acquistare altri biglietti a San Siro, in quanto le casse dello stadio sono state chiuse. I tifosi milanisti che hanno caricato il biglietto o l’abbonamento su una carta ‘Cuore Rossonero’ potranno consultare sul sito ufficiale del club tutti i dettagli relativi alle procedure d’accesso allo stadio. Ad esempio, per quanto concerne le nuove carte, il tifoso dovrà tenere presente che servono almeno tre giorni lavorativi affinchè il codice della card in questione sia attivo nel sistema di biglietteria: solo una volta attivato, si potrà effettuare un cambio di nominativo o qualsiasi altra operazione d’acquisto. Ecco cosa fare, invece, nel caso in cui la carta ‘Cuore Rossonero’ non sia arrivata in banca in tempo per la partita. Nel caso degli abbonati, questi potranno recarsi allo stadio con il talloncino promemoria e con la copia del contratto di sottoscrizione della carta, rivolgendosi agli sportelli ‘Ritiro SDS’, i quali consegneranno un tagliando sostitutivo (denominato appunto SDS) per vedere la partita. Più o meno la stessa procedura è prevista per chi ha acquistato un biglietto caricato sulla carta: in quel caso occorrerà la ricevuta promemoria (acquisita dalla banca o dalla procedura online), da aggiungere alla copia del contratto della suddetta carta.

In caso di smarrimento, sottrazione o contraffazione della card ‘Cuore Rossonero’, viene consigliato, infine, di consultare ancora il contratto in questione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori