CALCIOMERCATO/ Milan, per la difesa c’è Boulahrouz a parametro zero

- La Redazione

Il Milan tornerà sul mercato in cerca di rinforzi difensivi. Servono uomini validi tecnicamente e con esperienza internazionale: il profilo di Khalid Boularouz potrebbe essere adatto

boulahrouzR400
Khalid Boulahrouz, detto "Il Cannibale", con la maglia dell'Olanda (INFOPHOTO)

Il Milan si guarda attorno. Il finale di stagione è alle porte, ma le operazioni di mercato per l’anno prossimo si seminano anche adesso, prima delle innaffiate estive. Senza scomodare alcun top player, ecco un nome nuovo per la retroguardia rossonera. Si tratta di Khalid Boulahrouz, difensore dello Stoccarda. Stiamo parlando chiaramente di un eventuale rincalzo, ma quella del trentenne olandese sembra una candidatura da non sottovalutare. Il giocatore sbucò sulla ribalta internazionale durante i Mondiali del 2006 (campioni del mondo!), quando l’allora ct oranje Van Basten lo propose terzino destro titolare. Di quell’avventura, qualcuno ricorderà in particolare l’espulsione in quella sfida all’Ok Corral che furono gli ottavii di finale contro il Portogallo. Nel saloon di Norimberga, i lusitani s’imposero per…11 cartellini a 9, con l’1-0 firmato Maniche tra le varie ed eventuali. Boulahrouz fu uno dei più produttivi a livello di scorrettezze, ma sarebbe sbagliato sgretolare quella che fu un’esperienza positiva nei frantumi di una partita degna di Sergio Leone. Sei anni (ed un altro mondiale) dopo, perchè Boulahrouz dovrebbe interessare ai rossoneri? Anzitutto, in via Turati andranno valutate con attenzione alcune situazioni. Tralasciando Thiago Silva, intoccabile sino a prova contraria, c’è il rebus legato a Nesta, il cui addio, per la Juve o le spiagge di Miami, è tutt’altro che un’ipotesi remota. Anche a livello di rincalzi, il Milan potrebbe aver bisogno di nuove alternative. Anzitutto, Mario Yepes: il colombiano va in scadenza a Giugno, e nonostante si sia fatto valere anche quest’anno, ha da poco (13 Gennaio) spento 36 candeline. Un pò troppe, soprattutto per chi ha scaricato i 34 anni di Pirlo. Poi, Daniele Bonera: il contratto dell’ex Parma scade nel Giugno del 2013, ma è chiaro che non può essere lui l’unica alternativa ai centrali di difesa, considerato anche il fatto che Allegri lo ha sempre impiegato più come terzino destro, con buona pace del ragazzo. Rimarrebbe Mexes, eventualmente impiegabile come titolare al fianco di Thiago (o chi per lui…chi?). Urge (almeno) un rinforzo, e Boulahrouz, in scadenza a Giugno, potrebbe rappresentare un’occasione ghiotta, in termini di esborso (arriverebbe a parametro zero) ed esperienza, anche ad alti livelli. Ricordiamo infatti l’esperienza al Chelsea, dove fu proprio Mourinho

…a volerlo, acquistandolo per oltre 10 milioni di euro dall’Amburgo. Lo Special One ne richiese l’ingaggio anche per la duttilità che ha sempre dimostrato, potendo essere impiegato indifferentemente al centro a destra di una difesa a 4. Va detto a onor del vero che l’avventura a Londra, così come la successiva parentesi al Siviglia, non furono molto fortunate per Boulahrouz. Che tuttavia pare ora pronto ad una nuova, grande occasione, sulla strada che porta a Milano. Di sicuro, non è uno che si tira indietro…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori