DIRETTA/ Chievo-Milan live (Serie A 2011/2012): la partita in temporeale

- La Redazione

Chievo-Milan di questa sera è una partita molto importante per la corsa dei rossoneri verso lo scudetto: è neccessaria una vittoria per Allegri. Segui la partita in diretta live con noi.

milan_allegri_sorriso_R400
Massimiliano Allegri, tecnico Milan (Infophoto)

Chievo-Milan apre questa sera il programma della trentaduesima giornata del campionato di serie A, che si disputa in turno infrasettimanale. Sarà una partita fondamentale per i rossoneri, dal momento che sabato la formazione di mister Allegri ha perso la testa della classifica: stasera il Milan ha la possibilità di ritornare – almeno per un giorno – in vetta alla classifica, quando ormai manca solo un mese alla fine della stagione, ma dovrà giocare con grande attenzione perchè un nuovo passo falso potrebbe essere deleterio. Di fronte ci sarà un Chievo che potrà giocare con grande serenità, dal momento che la salvezza è ormai acquisita e i veronesi possono anzi sognare addirittura la qualificazione in Europa League: una vittoria contro il Milan darebbe grande slancio a questa idea, che diventerebbe molto concreto. Se Chievo-Milan finisse con un risultato di parità, i due punti persi potrebbero condannare il Milan a dire addio allo Scudetto, e a poco effettivamente servirebbe anche al Chievo anche se costituirebbe comunque un risultato prestigioso. Insomma il segno X dovrà essere evitato dal Milan con ogni mezzo. Speriamo che questa sia la premessa perchè Cheivo-Milan si riveli una partita interessante e piacevole per chi la seguirà, anche se entrambe le squadre hanno diversi problemi di formazione.

Il Chievo finora ha mantenuto un buon ruolino di marcia nelle partite al Bentegodi: in casa infatti i gialloblu hanno ottenuto venticinque dei loro quarantadue punti complessivi, frutto di sette vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte in quindici partite disputate. Un buon bilancio, anche se la differenza reti delle partite casalinghe è in attivo soltanto per un soffio: sono infatti quindici le reti segnate dal Chievo a Verona contro le quattordici subite. Un ruolino di marcia che comunque ha posto le basi per questa ennesima bella stagione della squadra del presidente Campedelli. Anche il cammino delle ultime giornate è buono: dopo la sconfitta contro l’Inter, sono arrivati i pareggi con Bologna e Siena e soprattutto i successi contro Fiorentina e Catania. La forza della squadra di Di Carlo risiede sempre nel collettivo, come dimostrano le reti ben distribuite tra tutti i marcatori, anche se ciò comporta che i capocannonieri sono Pellissier e Thereau con sei gol segnati. Il Chievo contro il Milan non potrà schierare Acerbi, Jokic, Mandelli, Moscardelli e Uribe (tutti infortunati), mentre non ha nessun giocatore squalificato. 
Per il Milan ovviamente il bilancio delle partite in trasferta è ottimo, anzi lontano da Milano i rossoneri hanno ottenuto addirittura più punti che a San Siro. Infatti finora il Milan ha vinto dieci delle sedici partite disputate fuori casa, a cui si aggiungono tre pareggi e tre sconfitte, per un totale di trentatré punti conquistati (su sessantaquattro complessivi) in sedici partite giocate. Ampiamente positivo è anche il bilancio della differenza reti, con trentuno gol segnati e diciassette subiti. Il problema per Allegri è però il rendimento nelle ultime giornate, che ha fatto registrare una brusca frenata settimana scorsa con il pareggio a Catania e la sconfitta interna contro la Fiorentina. Davvero critica per il Milan la situazione degli indisponibili con un numero impressionante di infortunati (ben dieci) e tre suqalificati: Ambrosini, Bonera e Aquilani. Allegri è infatti costretto a schierare titolare il primavera De Sciglio sulla corsia di destra. A parte questo il Milan riesce a schierare una formazione di primissimo livello, se sia sufficiente a tenere il passo di chi è davanti, questo lo potrà dire solo il tempo. Il giornalista Luca Serafini è però ancora fiducioso sull’esito del campionato, come ha detto in una intervista esclusiva per IlSussidiario.net, nonostante i molti assenti per stasera (circa una dozzina tra squalificati e infortunati). Ma ora la parola passa al campo: Chievo-Milan sta per cominciare. 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori