CALCIOMERCATO/ Juventus Milan: Nesta in bianconero? Si, ma solo col contagocce

- La Redazione

La Juventus starebbe pensando seriamente ad Alessandro Nesta per la prossima stagione. L’idea dei bianconeri è quella di utilizzare il giocatore solo per i match clou di Serie A e Champions

Nesta.jpg
Alessandro Nesta oggi saluta il Milan dopo 10 anni (Infophoto)

CALCIOMERCATO MILAN – Il rumors di mercato riguardante un possibile trasferimento di Alessandro Nesta dal Milan alla Juventus, con grande probabilità, ci accompagnerà da qui fino al prossimo luglio. Il centrale di difesa rossonero piace, e non poco, alla società di corso Galileo Ferraris che sogna di ripetere fra poche settimane il colpaccio Andrea Pirlo. Il regista bresciano è sbarcato a Vinovo poco meno di un anno fa ed è una delle anime di questa Juventus capolista, capace di non perdere per trent’uno gare consecutive. Pochi giorni fa lo stesso metronomo bianconero è uscito allo scoperto ammettendo di aver parlato con l’amico sul campo e fuori, Alessandro Nesta, della possibilità di un passaggio a Vinovo. Non ha spiegato qual è stata la risposta del centrale ma i rumors sembrerebbero di fatto confermare per lo meno la possibilità che l’ex Lazio dica addio al Milan a fine stagione. Con il contratto in scadenza al 30 giugno del 2012 Alessandro potrebbe farsi tentare da un’ultima prestigiosa esperienza in una big d’Italia dopo appunto Lazio e Milan e dopo aver vinto tutto ciò che poteva, Mondiale compreso (anche se non da protagonista). Un’operazione che la Juventus starebbe studiando con estrema attenzione. Secondo molti l’idea nasce da Pirlo che avrebbe convinto l’amministratore delegato bianconero Beppe Marotta. Il più incerto sarebbe l’allenatore, Antonio Conte, dubbioso sulle condizioni fisiche dello stesso giocatore. Le ultime sfide contro il Barcellona avrebbero però convinto il tecnico salentino sul fatto che Sandrone, se usato col contagocce, potrebbe essere ancora un difensore di primissima fascia. Sarebbe proprio questo quindi il progetto di Madama: centellinare Nesta solamente nelle gare che contano, quelle contro le big in campionato e quelle in Champions League. Il classico impiego part-time che nel contempo permetterebbe a Leonardo Bonucci di crescere e migliorare come del resto sta facendo Nesta con Thiago Silva. Un calciatore che sarà quindi sfoggiato per le occasioni “vip” e che per altre gare verrà relegato in panchina. Resta da capire se al diretto interessato andrà bene tale situazione e soprattutto come risponderà il Milan.

Vi è la netta sensazione che in via Turati non vogliano assolutamente perdere il difensore soprattutto se dovesse seriamente trasferirsi alla Juventus, dopo quanto accaduto con Pirlo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori