CALCIOMERCATO/ Milan, mistero Robinho: il Santos lo vuole, l’agente nega tutto!

- La Redazione

Ieri sera il Milan ha vinto contro il Chievo per uno a zero grazie a un gol di Sulley Muntari, centrocampista ghanese arrivato a gennaio a parametro zero. Buona partita per Robinho che…

Robinho_OrecchioR400
Robinho (Infophoto)

Ieri sera il Milan ha vinto contro il Chievo per uno a zero grazie a un gol di Sulley Muntari, centrocampista ghanese arrivato a gennaio in prestito dall’Inter. Gli attaccanti del Milan invece non hanno fatto bene, Zlatan Ibrahimovic è rimasto troppo isolato in attacco, mentre Robinho ha cercato di creare qualche pericolo in più. Il brasiliano non sta attraversando un momento di forma esaltante, ma per il Milan è molto importante soprattutto per i movimenti in attacco che aiutano la squadra. Il tecnico del Milan Massimiliano Allegri spera di vincere nuovamente lo Scudetto per riuscire a strappare la conferma anche per la prossima stagione. Se Allegri dovesse rimanere anche per il prossimo anno in estate chiederebbe a Galliani di cambiare un po’ l’attacco. Perchè Pato è sempre infortunato e non è mai entrato in sintonia con Allegri, per questo l’ex allenatore del Cagliari vorrebbe cederlo per lasciare in campo Robinho. Ma quest’oggi il portale brasliano UOL Esporte ha dichiarato che sul giocatore brasiliano è vigile la presenza del Santos, club brasiliano che ha lanciato al grande calcio Robinho. L’attaccante sudamericano, classe 84′, potrebbe lasciare il Milan in estate, perchè il Santos per festeggiare il centenario della nascita del club vorrebbe puntare sul giocatore rossonero. Il club brasiliano vorrebbe prelevare il giocatore con la formula del prestito con diritto di riscatto nell’estate del 2013, al giocatore un contratto da 600 mila euro al mese per un anno e mezzo. Robinho a 28 anni potrebbe tornare in Brasile, ma il padre-agente, Gilvan de Souza, avrebbe confidato ad alcuni amici che il figlio preferirebbe vederlo giocare in Europa dove ci mette più concentrazione. Robinho è ancora troppo giovane per ritornare in un campionato dal livello decisamente inferiore come quello brasiliano. Il calciatore sudamericano inoltre rappresenta un giocatore importante per Massimiliano Allegri che preferirebbe privarsi di altri giocatori. Quest’anno Robinho ha messo 9 gol contro i 15 della scorsa stagione ma mancano ancora 7 giornate di campionato. Rispetto allo scorso campionato ha segnato molto di meno in campionato, quest’anno 5 reti contro i 14 della scorsa stagione. Ma il brasiliano ha segnato tre gol in Champions League mentre lo scorso anno non aveva gonfiato la rete in Europa.

Robinho sta segnando di meno ma la sua importanza nel Milan è sempre la stessa. In estate i rossoneri confermeranno Robinho a meno di clamorosi offerte provenienti dal Brasile o da qualche altra zona del mondo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori