CALCIOMERCATO/ Milan, Balotelli, Robinho o Pato, chi verrà sacrificato per l’italiano?

- La Redazione

Il calciomercato del Milan in estate potrebbe ricevere un grandissimo regalo dal presidente Silvio Berlusconi che qualche settimana fa è tornato a ricoprire la carica di presidente.

Robinho_CorsaR400
Robinho, attaccante Milan (Infophoto)

Il calciomercato del Milan in estate potrebbe ricevere un grandissimo regalo dal presidente Silvio Berlusconi che qualche settimana fa è tornato a ricoprire la carica di presidente. Berlusconi avrebbe promesso un grande acquisto per la prossima stagione, un giocatore importante che possa rinforzare la rosa di Massimiliano Allegri. Certo, la vittoria dello Scudetto sicuramente aiuterebbe il numero uno rossonero a spendere volentieri i soldi per qualche grande giocatore. A Berlusconi piace molto Kakà, il sogno è quello di riportarlo al Milan dopo averlo lasciato al Real Madrid nell’estate del 2009 per 64 milioni di euro. Oggi Kakà ha ritrovato lo smalto dei tempi migliori eppure non è un titolare con Mourinho per questo potrebbe anche andare via. Ma bisognerà anche fare i conti con le esigenze dell’attuale rosa del Milan. Galliani non vorrebbe spendere tanti soldi per un giocatore di 30 anni, per l’amministratore delegato quei soldi dovrebbero essere spesi per un giocatore giovane e di livello come Mario Balotelli. L’occasione è giusta per poter portare via il giovane talento italiano al Manchester City. Dopo l’ultima balotellata, con il fallaccio su Song contro l’Arsenal e la squalifica di tre giornate, sono molti i compagni di squadra che hanno chiesto l’allontanamento di Balotelli dal club inglese nella prossima stagione. SuperMario piace anche all’Inter che vorrebbe riportarlo ad Appiano Gentile dopo averlo lasciato due estati fa per 28 milioni di euro. Il Milan potrebbe farsi aiutare all’amico Mino Raiola, procuratore del giocatore, ma i rossoneri sanno bene che per arrivare a Balotelli dovranno sborsare molti soldi, si parla infatti di circa 30 milioni di euro per strapparlo al Manchester City. Cifra che i rossoneri potrebbero raccogliere dalla cessione di qualche attaccante presente nella rosa nerazzurra. Si parla infatti di una possibile cessione di Alexandre Pato, attaccante brasiliano classe 89′ in forza al Milan, ma il Papero dopo i tanti problemi muscolari non ha molto mercato e soprattutto ha un valore deprezzato rispetto a qualche tempo fa. Per questo non bisogna sottovalutare la posizione di Robinho, attaccante brasiliano classe 84′ che piace al Santos che per festeggiare il centenario del club ha deciso di acquistare l’ex gioiello. Robinho viene valutato circa 20 milioni di euro dal Milan.

Difficile che il club sudamericano possa offrire tanto per arrivare al giocatore sudamericano. Il Santos sarebbe disposto a versare 15 milioni di euro per l’acquisto del giocatore rossonero. Possono bastare per convincere il Milan?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori