CALCIOMERCATO/ Milan, Criscito: torna di moda il nazionale per la fascia

- La Redazione

Il Milan torna a pensare a Mimmo Criscito, terzino sinistro dello Zenit di San Pietroburgo e della nazionale azzurra. In estate potrebbe partire l’assalto all’ex Genoa

domenico_criscito_r400
Domenico Criscito, laterale dello Zenit San Pietroburgo (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Interessante nome tornato di moda in casa Milan. Si tratta di Mimmo Criscito, terzino sinistro dello Zenit di San Pietroburgo e della nazionale azzurra. A darne notizia è il noto esperto di calciomercato di Sky Sport, Gianluca Di Marzio. Secondo quanto svelato dal giornalista per ora si tratterebbe solamente di indiscrezioni e di rumors, nulla di concreto in poche parole, ma naturalmente il giocatore piace e non poco alla dirigenza di via Turati. Un’idea di certo non nuova visto che già un anno fa di questi tempi i campioni d’Italia in carica provarono l’approccio all’allora difensore del Genoa. Attualmente Mimmo si trova molto bene in Russia sotto la guida di Luciano Spalletti, si è ambientato bene, ma è chiaro che una chiamata da via Turati sarebbe tutt’altro che rifiutata. Inoltre, a fare da tramite ci sarebbe il suo agente, Andrea D’Amico, vicinissimo all’ambiente rossonero avendo in procura i vari Maxi Lopez, Gennaro Gattuso, Ignazio Abate e Luca Antonini. Insomma, la scuderia D’Amico potrebbe divenire ancora più rossonera fra qualche mese quando il Milan potrebbe tentare un approccio più diretto per il terzino (all’occorrenza anche centrale) dello Zenit. Il Diavolo cercherà quindi per l’ennesima volta di trovare una soluzione per la fascia sinistra. Passano gli anni, cambiano i giocatori, ma il problema non si risolve. Attualmente sulla corsia mancina si alternano Antonini e Mesbah ma, senza nulla togliere ai due suddetti, siamo ben lontani dai tempi di Paolo Maldini e Marcos Cafù. L’idea è quindi quella di assicurarsi un giocatori di altissima qualità e oltre a Criscito piace molto anche Balzaretti, anch’esso nazionale azzurro, in forza al Palermo. In pole position vi sarebbe però il Paris Saint Germain per via di una questione famigliare ma il Milan rimane comunque alla finestra. In attesa che l’operazione diventi concreta i rossoneri sarebbero ad un passo da Acerbi. Il centrale/terzino del Chievo Verona, ma in comproprietà con il Genoa, può considerarsi virtualmente del Diavolo. Il Milan se lo assicurerà in prestito con diritto di riscatto dopo che i rossoblu avranno riscattato la seconda metà di proprietà veneta.

Un’idea nata da poco e che in breve tempo si è trasformata in una vera e propria operazione di mercato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori