CALCIOMERCATO/ Milan, Fernando piace anche al Malaga, e il prezzo si alza

- La Redazione

Il centrocampista brasiliano, ma di passaporto portoghese, interessa al Milan, ma sulle sue tracce c’è anche il Malaga, e adesso il Porto ha alzato il prezzo per il suo cartellino.

Fernando_R400
Fernando (infophoto)

Non c’è solo il Milan su Fernando Francisco Reges, centrocampista di 24 anni del Porto. Nei giorni scorsi Fredy Guarin, suo ex compagno al Dragao, aveva speso belle parole per lui, consigliandone l’acquisto a Branca e Moratti. I rossoneri, in Italia, sono quelli che hanno fatto i passi più lunghi per accaparrarsi il calciatore: nei progetti di Galliani c’è quello di farne il nuovo Van Bommel, visto che l’olandese molto probabilmente non rinnoverà il contratto e quindi lascerà Milanello. Fernando è un “pivote”, gioca davanti alla difesa e si occupa più che altro di recuperare palloni, tanto che questa sua abilità gli è valsa il soprannome di “Polvo”, ovvero il Polpo in lingua portoghese. Non un regista classico insomma, ma un uomo che può sistemarsi come primo baluardo del centrocampo e da lì fare partire l’azione e nel frattempo occuparsi dell’interdizione, quello che è appunto il compito di Van Bommel. Sarebbe ideale nel centrocampo fisico e muscolare di Allegri, che in passato ha già sacrificato Pirlo per sposare questo progetto. Fernando è giovane, garantisce tanti anni di calcio e ha già maturato esperienza internazionale: lo scorso anno ha vinto l’Europa League con il Porto e ha già giocato due edizioni della Champions League (in una è stato eliminato ai quarti di finale). In più quello che fa gola al Milan è il fatto che il centrocampista è sì brasiliano, ma è in possesso di passaporto portoghese: un fattore in più, che consente ai rossoneri di non dover preoccuparsi del numero di extracomunitari presenti nella rosa. Il Milan, però, deve guardarsi dalla concorrenza di un club che non avrà il suo blasone, ma ha tanti, tanti soldi. Trattasi del Malaga, acquistato recentemente dal cugino dello sceicco Al Thani (cioè l’uomo che ha comprato il Paris Saint-Germain, che porterà i Mondiali in Qatar e così via). Già nella stagione in corso gli spagnoli, grazie agli investimenti onerosi, stanno lottando per un posto nella prossima Champions League, risultato che sarebbe storico per la società. Alla corte di Manuel Pellegrini sono arrivati giocatori come Cazorla, Van Nistelrooy, Demichelis, Mathijsen, Maresca, e altri ne arriveranno. Certo, ancora non basta per avvicinare due superpotenze come Real Madrid e Barcellona, ma siamo sulla buona strada. Ecco, un club del genere ha messo gli occhi su Fernando, e quindi il Porto ha agito di conseguenza, ragionando più o meno così: 

“Avete i soldi? Spendeteli”. Ed ecco che il prezzo per il cartellino del “Povo” si è già alzato fino a toccare quota 30 milioni di Euro. Così, però, ci va di mezzo il Milan, che era più avanti nei sondaggi per Fernando e rischia di rimanere a mani vuote. Purtroppo, è il brutto del mercato, visto dall’ottica di chi lo fa. Il Milan comunque ci proverà, puntando a uno sconto oppure a qualche contropartita tecnica: qualche giocatore esperto in una squadra emergente con sogni di grandezza potrebbe fare comodo. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori