CALCIOMERCATO/ Milan, clamoroso: Capello accanto a Galliani con Costacurta allenatore!

- La Redazione

Nel Milan, così come nelle grandi squadre del mondo, non importa fare una buona stagione, conte solo vincere. Allegri potrebbe andare via, al suo posto pronto Costacurta.

Berlusconi_GallianiR400
Silvio Berlusconi e Adriano Galliani (Infophoto)

Nel Milan, così come nelle grandi squadre del mondo, non importa fare una buona stagione, conte solo vincere. Per questo Massimiliano Allegri quest’anno in caso di mancata vittoria dello Scudetto potrebbe davvero rischiare grosso. Il calciomercato del Milan in estate potrebbe dar vita a una rivoluzione che potrebbe toccare anche il tecnico toscano che guida i rossoneri dalla scorsa stagione. Allegri ha vinto lo Scudetto al primo anno ma non fece bene in Champions League uscendo agli ottavi contro il Tottenham. Quest’anno invece non sta vincendo in campionato, la Juventus è avanti di tre punti e mancano cinque partite alla fine del campionato. In Champions League è uscito ai quarti di finale contro il Barcellona non convincendo il presidente Berlusconi che adesso sta seriamente pensando a dei cambiamenti. Da giorni si fanno tanti nomi per la panchina del Milan, si è parlato di Guardiola (forse il vero sogno di Berlusconi, ndr), di Spalletti e Montella, due tecnici italiani che piacciono molto al Milan, ma anche di Fabio Capello. Per Don Fabio sarebbe un clamoroso ritorno, ma ultimamente la figura di Capello viene vista come quella di un dirigente per la prossima stagione. Sportmediaset ha rivelato che l’intenzione di Berlusconi è quella di portare Capello in dirigenza accanto a Galliani e Braida, mentre in panchina si fa largo la candidatura di Alessandro “Billy” Costacurta, un ex difensore del Milan degli Invincibili, attuale commentatore tecnico di Sky, con una breve esperienza in Serie B sulla panchina del Mantova. La mancanza di esperienza di Costacurta verrebbe colmata con la vicinanza di Capello dirigente, di certo l’ex giocatore del Milan ha l’identikit giusto per allenare il club di Via Turati visto che è un rossonero e conosce bene l’ambiente e la filosofia. Un azzardo certo, ma il presidente Berlusconi è abituato con questo tipo di scommesse. Proprio Capello fu nominato allenatore dopo Sacchi a sorpresa vincendo tutto e formando il Milan degli Invincibili. Certo, il nome di Costacurta non scalderà i cuori dei tifosi del Milan che hanno gioito con Billy calciatore ma non hanno visto bene all’opera il Costacurta allenatore. In Serie A il rischio di bruciarsi è altissimo ma la società Milan è forte e sicuramente si farebbe di tutto per proteggere Costacurta.

E’ chiaro che si tratta di una delle tante ipotesi circolate in questo momento delicato per il Milan che domani giocherà contro il Genoa e cercherà di vincere per continuare la rincorsa alla Juventus nella speranza che i bianconeri facciano qualche passo falso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori