CALCIOMERCATO/ Milan, i calciatori in coro: Allegri resta!

- La Redazione

Da Antonio Nocerino a Stephan El Shaarawy, i calciatori del Milan difendono l’operato del proprio allenatore, Massimiliano Allegri, e sperino che venga confermato

massimiliano_allegri_volto_r400
Massimiliano Allegri, allenatore Milan (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO – Ancora poche settimane e poi si saprà definitivamente quale sarà il futuro di Massimiliano Allegri. L’allenatore rossonero, secondo molti, rimarrà a Milanello solamente con lo scudetto sulle maglie, per altri invece, il tecnico verrà confermato anche per il prossimo anno indipendentemente da come si concluderà la stagione in corso. I giocatori rossoneri, comunque, sembrano avere già deciso. In occasione della diciassettesima edizione del Gentleman, i vari esponenti del Milan presenti hanno voluto ribadire la propria fiducia nei confronti dell’allenatore livornese. In cima alla lista di coloro che vorrebbero blindare a Milanello Allegri vi è Antonio Nocerino. Il centrocampista rossonero è uno degli eletti di casa Milan e quando disponibile ha sempre giocato: «Non vedo come si possa mettere in discussione un allenatore che ha vinto il titolo al primo anno e lotta per vincere al secondo. Non lo dico solo per quel che ha dato a me. E’ un grande allenatore, è capace, sono contento se resta e il gruppo è unito e coeso». Questo è poi il parere di Stephan El Shaarawy, uno dei giovani lanciati questa stagione proprio da Allegri, in linea con il pensiero di Nocerino: «Io posso solo ringraziarlo, mi ha fatto giocare 21 volte in A, 2 in Champions e 5 in coppa Italia – ha detto schietto il talento italo-egiziano, commentando le critiche per il suo poco impiego – Ho segnato. Mi ha fatto sentire la sua fiducia, la sua considerazione, c’è un gran rapporto. E il direttore (Galliani ndr) mi ha assicurato che rimane». Infine sempre molto gentleman e diplomatico il centrocampista Clarence Seedorf, che non intende commentare il destino del suo tecnico: «Così come non parlo del mio futuro, non è giusto parlare del suo che ha un focus su queste 4 sfide». Anche il futuro del senatore olandese sembra comunque abbastanza oscuro. Il suo contratto scadrà a breve e le voci continua a circolare: «Un domani da dirigente al Milan? C’è un rapporto straordinario da anni, ma ho anche tante mie attività. Il problema è che non sento l’ora di smettere. Ho tanta passione e voglia di giocare. Al Botafogo? Si parla spesso di me in Brasile, vuol dire che ho mercato».

Questi quindi gli sms di alcuni calciatori del Milan nei confronti di Allegri ma soprattutto della dirigenza di via Turati, che sembra aver già deciso il destino dell’ex Cagliari: ora si attende la risposta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori