CALCIOMERCATO/ Milan, Thiago Silva-Ibrahimovic, un big da sacrificare e il brasiliano ha più mercato…

- La Redazione

l motto del prossimo calciomercato estivo sarà questo: tutti a caccia di top players. Il Milan potrebbe cedere un grande giocatore, o Thiago Silva o Ibrahimovic.

Thiago-Silva-1
Thiago Silva (infophoto)

Il motto del prossimo calciomercato estivo sarà questo: tutti a caccia di top players. Perfetto, non c’è niente di male nel desiderare i grandi giocatori, ma siccome il presidente Uefa Michel Platini vorrà vedere dei progressi dal punto di vista del fair play finanziario, molti grandi club, italiani e non, dovranno cedere qualche pezzo pregiato per arrivare ai grandi giocatori. Il calciomercato del Milan seguirà questa linea, la rosa è da svecchiare, qualche senatore in scadenza di contratto andrà via ma non basterà per avere la liquidità per acquistare un top player. Qualcuno dei grandi dovrà andare via, Robinho ha una proposta concreta del Santos ma il Milan vuole 20 milioni di euro contro i 10 offerti dal club carioca. Nel Milan ci sono due grandi top players, uno è Thiago Silva, difensore brasiliano di 28 anni considerato tra i più grandi difensori del mondo e l’altro è Zlatan Ibrahimovic, 31enne attaccante svedese tra i migliori nel suo ruolo. Due giocatori molto importanti nel Milan anche se le statistiche dicono che senza il brasiliano i rossoneri faticano tanto e non vincono spesso, senza Ibrahimovic convincono maggiormente e vincono. Insomma le statistiche parlano a favore del brasiliano. E’ chiaro che senza Thiago Silva la difesa del Milan fa acqua da tutte le parti perchè Nesta è fenomenale ma ha 36 anni, Mexes non è all’altezza di sostituire il brasiliano e i vari Yepes, Bonera sono ottimi giocatori ma non grandi fuoriclasse. Ibrahimovic è l’attuale capocannoniere del campionato con 24 reti, ha sempre vinto lo Scudetto in Italia, quest’anno potrebbe essere la prima volta che l’ex di Juventus, Inter e Barcellona non riesce a portare a casa il Tricolore. La sensazione è che il Milan, se decidesse di fare a meno di uno dei due, lascerebbe andare Ibrahimovic che ha ancora estimatori in Europa. Il problema è che l’attuale ingaggio di Ibrahimovic, 10 milioni di euro a stagione, se lo possono permettere solo pochi club al mondo, il Real Madrid, il Manchester City e il Psg. Inoltre ha più mercato il brasiliano che piace da tutti, dal Barcellona al Chelsea passando per i club sopracitati. Insomma, Thiago Silva ha più mercato di Ibrahimovic e sicuramente porterebbe maggiori introiti. Ma Berlusconi potrebbe anche decidere di lasciare lo svedese per liberare dal bilancio il peso dei 10 milioni di euro.

Un ingaggio pesantissimo quello di Ibrahimovic che nel campo però dimostra di essere un grande campione. Eppure in questi due anni al Milan lo svedese si assenta spesso nelle battute finali, mai come in questo momento il Milan ha bisogno del suo leader.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori