CALCIOMERCATO/ Milan, Galliani blinda Allegri ma intanto si parla di Spalletti…

- La Redazione

L’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, rassicura sul futuro di Massimiliano Allegri ma le voci sulla panchina 2013 non si placano e spunta anche il nome di Lucano Spalletti

Galliani
Adriano Galliani, ad Milan (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO – Una delle settimane peggiori della recente storia del Milan quella conclusasi ieri con la domenica di Pasqua. Il Diavolo è costretto infatti ad abbandonare la Champions League, per mano del Barcellona, nonché la testa della classifica, conquistata a fatica dopo mesi di lotta, in favore della Juventus. Fatale alla banda di Allegri la sconfitta inattesa con la Fiorentina e la contemporanea risposta della Vecchia Signora che lascia il Renzo Barbera con i tre punti dopo aver battuto il Palermo. Per Madama il 31esimo risultato utile consecutivo con conseguente sorpasso dei rossoneri che ora distano una lunghezza. E secondo molti c’è il forte rischio che al termine della stagione in corso, nel caso in cui il Milan non dovesse bissare il successo tricolore, Massimiliano Allegri potrebbe lasciare per sempre via Turati. Alla base di tali rumors il rapporto non idilliaco con il presidente Silvio Berlusconi. Nonostante smentite di rito si mormora che i due non condividano la stessa filosofia di gioco e spesso e volentieri il patron lo ha fatto notare. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, l’uscita prematura della Champions League subendo il possesso palla degli avversari. Il Milan cerca da anni di ricostruire un’immagine europea ma non riesce mai nell’intento. L’amministratore delegato rossonero ha cercato comunque di placare gli animi, rassicurando sulla permanenza di Allegri: «Allegri? Non capisco perchè si metta in discussione anche l’allenatore dopo un piccolo passo falso, stiamo sereni. Siamo solo un punto sotto, tutto è ancora aperto. Abbiamo fatto meglio di tutte le altre squadre negli ultimi due anni». Poi ancora: «Quello che è successo a noi contro la Fiorentina può succedere anche alla Juventus da qui a fine stagione. Abbiamo pagato la fatica di Barcellona». In attesa di capire se le dichiarazioni si trasformeranno in realtà, continuano a girare i rumors circa il post-Allegri. Il nome nuovo è quello di Luciano Spalletti, ex tecnico di Roma e Udinese, attuale allenatore dello Zenit di San Pietroburgo. Allenatore spesso e volentieri accostato ai rossoneri negli ultimi anni, l’ex giallorosso piace moltissimo per il suo stile di gioco molto offensivo.

Potrebbe quindi rappresentare la scelta giusta per il Milan per ridare un’identità europea e l’allenatore toscano ha nostalgia dell’Italia…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori