CALCIOMERCATO/ Milan, l’ex Paloschi pronto a far male ai rossoneri

- La Redazione

Il Milan ha perso contro la Fiorentina il match casalingo di sabato scorso e anche la testa della classifica. I rossoneri hanno messo nel mirino Alberto Paloschi. 

Paloschi
Alberto Paloschi, attaccante Chievo Verona (Infophoto)

Il Milan ha perso contro la Fiorentina il match casalingo di sabato scorso e anche la testa della classifica a discapito della Juventus che vincendo contro il Palermo ha messo la freccia nei confronti dei rossoneri. Il Milan ha sette giornate di campionato per ristabilire le cose in campionato, il tecnico rossonero Allegri dovrà domani sera cercare di vincere contro il Chievo Verona nell’insidiosa trasferta del Bentegodi. Il calciomercato del Milan ha sicuramente fatto una buona campagna acquisti in estate ma a gennaio non sono stati rinforzati alcuni reparti. Il Milan si trova in una situazione non molto positiva, la squadra sembra soffrire tanto a centrocampo dove la squadra non riesce a fare gioco. Il Milan aspetta sempre la grande giocata di Ibrahimovic che è l’attuale capocannoniere del campionato italiano e anche del club rossonero. La Juventus dopo aver ringraziato simbolicamente Amauri, ex attaccante della Juventus e attualmente a Firenze che sabato scorso ha segnato il gol decisivo nel match tra Fiorentina e Milan. Ora per il Milan l’ostacolo Chievo. La squadra di Di Carlo ha vinto contro il Catania tre a due nell’ultima giornata di campionato. Per la salvezza manca un solo punto e Di Carlo vorrebbe conquistarlo contro il Milan di Allegri. Il tecnico dei clivensi vuole a tutti i costi festeggiare la salvezza in casa contro il Milan. Nella rosa del Chievo c’è un attaccante di scuola Milan che è stato ceduto in prestito dal Milan: Alberto Paloschi. L’attaccante italiano classe 90′ è arrivato con la formula del prestito con diritto di riscatto a favore dei clivensi che potrebbero rilevarne la compartecipazione nella prossima stagione. Paloschi al momento ha segnato cinque gol in campionato, sei in stagione, l’ultimo sabato scorso contro il Catania. Paloschi è diventato un titolare importante del Chievo, il tecnico Di Carlo lo ha promosso accanto a Pellissier in attacco preferendolo a Moscardelli che si è anche fatto male nelle ultime settimane. Paloschi ha già debuttato nel Milan in Serie A, segnando due gol in sette partite, quattro in nove presenze. Paloschi vuole a tutti i costi fare una grande partita contro il Milan per sperare in un ritorno a fine stagione. A gennaio si è parlato molto di un possibile rinforzo per il Milan attacco, Galliani e soci hanno acquistato Maxi Lopez dal Catania.

Paloschi ha sperato di ricevere una chiamata da parte del club di Milanello. Il bomber del Chievo domani cercherà di dare un dispiacere ai tifosi rossoneri che si sono sempre esaltati per i gol di Paloschi a San Siro in particolare il primo al debutto contro il Siena dove segnò dopo pochi secondi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori