CALCIOMERCATO/ Milan, da Ibra nuovo schiaffo al Real: Resto qui e voglio vincere!

- La Redazione

L’attaccante del Milan e della nazionale svedese, Zlatan Ibrahimovic, è uscito nuovamente allo scoperto dichiarando amore per i rossoneri e confermando la propria volontà

Ibrahimovic_R400
Zlatan Ibrahimovic (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Torna a circolare con insistenza la voce che vuole il Real Madrid sulle tracce di Zlatan Ibrahimovic e come da copione il bomber del Milan e della nazionale svedese è uscito allo scoperto, prendendo in mano il microfono. Parlando del proprio futuro rossonero lo spilungone nordico ha espresso pochi dubbi: «Ho ancora due anni di contratto e non ho intenzione di andarmene. Come ho già detto tante volte, al Milan mi vogliono bene e io e la mia famiglia stiamo benissimo a Milano». Erano molto attese le dichiarazioni di Ibrahimovic alla stampa svedese sul caso Thiago Silva e alla fine sono arrivate le sue parole, fortunatamente, dopo che il caso è stato chiuso: «Sono contento e fiducioso perché è rimasto Thiago Silva – ha proseguito l’ex centravanti del Barcellona – e magari prenderemo due o tre giocatori. Se non avremo tanti infortuni potremo fare una grande stagione e avere risultati migliori di quelli di quest’anno. Io ci credo». Il Milan continuerà quindi ad avere il suo leader nonostante una grande stagione dello stesso conclusasi con una nulla di fatto. Anche all’Europeo l’attaccante svedese ha brillato con la sua nazionale ma nulla ha potuto contro gli avversari, giocando quasi da solo, ed è stato costretto ad abbandonare il campo al primo turno. Parole, quelle di Ibra circa la sua permanenza a Milanello, che smentiscono quindi per ora le indiscrezioni circolanti nelle ultime ore, che parlavano di uno scambio fra il Real Madrid e il Milan targato Kakà-Ibrahimovic. Rumors che andavano ad aggiungersi agli interessi mai chiariti fino in fondo del Paris Saint Germain, che nelle scorse settimane avrebbe provato ad acquistare il “pacchetto completo” Thiago Silva-Ibra, invano. Ibra andrà quindi in vacanza a breve e ai primi di luglio si presenterà al ritiro di Milanello, al fianco dei suoi compagni e di Massimiliano Allegri. Anche quest’ultimo è uscito di recente allo scoperto e da Santa Margherita di Pula ha commentato raggiante la mancata cessione del centrale brasiliano: «Io non ho mai avuto dubbi sulle parole di Berlusconi. Mi sono sempre fidato di lui e sapevo che Thiago Silva non sarebbe andato via. La sua conferma è un grande dono che Berlusconi ha fatto a me e ai tifosi. E’ la dimostrazione che la società non ha intenzione di smantellare la squadra. Abbiamo perso alcuni giocatori che hanno fatto la storia del Milan, ma dobbiamo ripartire».

Ed ora bisognerà capire se a Milanello potrebbero sbarcare altri giocatori o meno. Si parla di un centrocampista di qualità, con Aquilani in cima alla lista, di Acerbi, e magari di un nuovo terzino sinistro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori