CALCIOMERCATO/ Milan, oggi l’addio ufficiale di Seedorf, poi il Brasile

- La Redazione

Clarence Seedorf saluterà tutti quest’oggi tramite apposita conferenza stampa in via Turati. Il centrocampista rossonero si trasferirà poi in Brasile, al Botafogo

Seedorf_439x302
Clarence Seedorf, centrocampista Milan (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO – Si concluderà definitivamente oggi l’avventura di Clarence Seedorf al Milan. Dopo una lunga carriera in cui il centrocampista olandese ha vinto tutto a livello nazionale quanto internazionale, per il 36enne d’esperienza è giunta l’ora di salutare i colori rossoneri e di vivere forse l’ultima avventura della sua carriera. Fino a pochi giorni fa, in realtà, non era ancora chiaro il destino dell’ex nazionale olandese, per via di alcune dichiarazioni sibilline rilasciate dallo stesso nelle varie interviste. Ma ormai l’addio è scritto e oggi pomeriggio si terrà una conferenza d’addio in via Turati. Un annuncio pubblico con tutti gli onori del caso visto che Seedorf non aveva potuto salutare l’Italia e i suoi tifosi a San Siro (non essendo ancora il tutto ufficiale), insieme agli altri senatori Nesta, Inzaghi e Gattuso. Una sorta di atto dovuto nei confronti di un calciatore che ha sempre fatto il suo dovere, che si è sempre comportante da professionista, nonostante polemiche (a volte gratuite) nei suoi confronti e i famosi fischi dei tifosi di San Siro con i quali Seedorf non ha mai legato fino in fondo. Il tifoso milanista o lo ama o lo odia ma restano indelebili le sue prestazioni, utile anche nella conquista dell’ultimo scudetto 2010-2011, fondamentale nell’arrivare alla Champions del 2006-2007. Quest’anno è passato invece ai margini per il centrocampista e approfittando del contratto in scadenza e del mancato bis tricolore, Seedorf ha deciso di salutare tutti anche perché l’intenzione del Milan era comunque quella di congedare il giocatore, non rientrante più nei progetti di mister Massimiliano Allegri. Ma dove giocherà ora? La meta più probabile resta il Brasile e precisamente il Botafogo. Le ultime indiscrezioni circolanti vogliono l’ormai ex rossonero ad un passo dal giocare nel Brasileirao. Tutto sembrerebbe già fatto e la presentazione, a meno di clamorosi colpi di scena, dovrebbe avvenire attorno ai primi di luglio. Un accordo, quello fra il Botafogo e Seedorf, raggiunto ad inizio mese quando i rappresentanti della società brasiliana, come fa sapere Goal.com, hanno tenuto un incontro con il diretto interessato facendo leva in particolare sulle garanzie economiche, evitando di fatto che si ripetesse quanto accaduto di recente con Ronaldinho, in credito con il Flamengo di alcuni stipendi arretrati.

Seedorf firmerà un contratto da 18 mesi, fino alla fine del Brasileirao 2013, quando lo stesso centrocampista avrà 37 anni. Nel suo destino potrebbe poi esserci il ritorno al Milan, questa volta però, nelle vesti di dirigente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori