CALCIOMERCATO/ Milan, Modric al Real Madrid può liberare Kakà, mentre Cassano…

- La Redazione

Il Milan resta al lavoro per il ritorno di Ricardo Kakà: il Real Madrid cede solo a certe cifre ma il prossimo acquisto di Luka Modric da parte delle Merengues potrà accelerare l’operazione

modric_realR400
Modric (infophoto)

Il ritorno di Kakà è l’attrazione principale del calciomercato estivo del Milan. L’amministratore delegato Adriano Galliani ha lanciato la complessa strategia per riportare in Italia il figliol prodigo brasiliano, che a San Siro ha vinto una Champions League quasi da protagonista assoluto (nel 2007) e un Pallone d’Oro. Dal 2009 ha svestito la casacca del Diavolo per iniziare una nuova avventura a Madrid, al Santiago Bernabeu, che però non ha avuto gli sviluppi auspicati. Il brasiliano non è mai riuscito ad incidere in maniera decisiva con la maglia del Real Madrid, complici qualche infortunio di troppo e rapporti non sempre chiarissimi con gli allenatori, Pellegrini prima e Mourinho poi. Nelle ultime due stagioni Kakà è rimasto spesso seduto in panchina, o comunque escluso dall’undici titolare. E coi tempi che corrono dieci milioni d’ingaggio accomodati a bordo campo sono un lusso che nemmeno il Real Madrid può più permettersi. Il Milan è pronto a riaccogliere Kakà, Galliani ha già detto che sarà fatto il possibile. Che oggi come oggi significa una soluzione di prestito gratuito con ingaggio pagato al cinquanta percento, con un diritto di riscatto fissato attorno ai dieci-quindici milioni di euro. Sull’asse Milano-Madrid passa trasversalmente un’altra parabole agonistica, quella di Luka Modric, centrocampista croato del Tottenham. Il Real Madrid sta pressando gli Spurs per assicurarsi il giocatore, ma il club londinese non mollerà l’osso facilmente. Andrè Villas Boas, il nuovo allenatore del Tottenham, vuole imperniare la squadra attorno al talento di Modric, che negli ultimi anni è cresciuto esponenzialmente ed ora è uno dei migliori registi in circolazione. Se ne è accorto anche Mourinho, che da qualche settimana ha indicato nel croato l’obiettivo principale di calciomercato del Madrid. Il passaggio è chiaro: se le Merengues acquistano Modric Kakà riceverà il via libera definitivo per tornare a Milanello. Al momento sembra che Florentino Perez si sia spinto sino ad un’offerta di 45 milioni per il centrocampista degli Spurs, che però ancora non hanno detto di sì. Sta di fatto che la triangolazione Milan-Real Madrid-Tottenham può concretizzarsi proprio in questi giorni:le tre squadre sono infatti al lavoro a pochi chilometri di distanza, per le rispettive tournée amichevoli negli Stati Uniti. Il Milan è di scena a Philadelphia, il Real a Los Angeles e il Tottenham a New York: poche ore di volo separano Kakà dagli ex compagni e Modric dal suo sogno blanco. Nei prossimi giorni potrebbero esserci dei faccia a faccia decisivi per concretizzare le trattative di calciomercato: se il Real affonderà il colpo per Modric il discorso Kakà potrà subire un’accelerata. Fermo restando che si tratta di un affare da valutare attentamente in ogni suo cavillo economico: le tempistiche sono destinate a diluirsi nel mese di agosto. Intanto in casa rossonera resta caldo il fronte in uscita: Didac Vila è molto vicino al Valencia, mentre Taiwo non fa parte dei progetti di Allegri ed è sul mercato. Il nigeriano pare molto vicino a trasferirsi alla Dinamo Kiev, in prestito con diritto di riscatto fissato a due milioni. Sono inoltre da valutare gli strascichi del caso Cassano: l’attaccante barese…

…ha recentemente espresso la propria delusione per la appetenza di Ibrahimovic e Thiago Silva, il che ha riacceso i rumors di calciomercato sul suo conto. In questi giorni Cassano ha ripreso ad allenarsi a Milanello dopo il periodo di vacanze post Europei. Settimana scorsa è stato avvicinato addirittura all’Inter, che sembrava pronta a soffiare il trentenne ai cugini sfruttandone il malumore, subito etichettato come un “mal di pancia” alla Ibra. Il che, sommato alle richieste di aumento di stipendio non ancora accolte dal Milan, ha proiettato Cassano al centro delle voci di calciomercato. Attualmente Cassano guadagna 3 milioni di euro all’anno e il suo contratto scade nel 2014. I rossoneri hanno in mente l’allungo al 2015 ma a cifre piuttosto simili se non identiche, in linea con la nuova politica aziendale. Intanto i tifosi si dividono: c’è chi è deluso dal comportamento di Cassano e chi invece ritiene che la sua posizione vada valorizzata maggiormente, ora che le due stelle principali se ne sono andate. In ogni caso eventuali sviluppi di calciomercato riguardanti Cassano vanno messi in conto per le ultime battute della sessione di compravendite, anche perché la stessa Inter ha altro a cui pensare per il momento (il ritorno alla Sampdoria sembra già un’ipotesi passata).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori