CALCIOMERCATO/ Milan, Corini: con De Jong o Diarra si può lottare per lo Scudetto (esclusiva)

Eugenio Corini, ex giocatore e centrocampista del Palermo, oggi allenatore italiano, ha parlato della situazione del Milan che con l’arrivo di Bojan ha aumentato la propria qualità…

30.08.2012 - int. Eugenio Corini
nigel_De_jong_r400
Nigel De Jong, centrocampista del Milan (Foto Infophoto)

Bojan Krkic è il regalo che Adriano Galliani ha voluto fare ai tifosi del Milan. Il calciomercato rossonero ha messo a segno il grande colpo per l’attacco strappando alla Roma il giovane attaccante spagnolo classe ’90 cresciuto nella cantera del Barcellona. Nella scorsa stagione sette gol in maglia giallorossa, una stagione d’ambientamento con molti alti e bassi. Massimiliano Allegri dopo aver rifiutato Zé Eduardo è rimasto sicuramente contento dell’arrivo dello spagnolo che può giocare accanto a Pazzini per un attacco sicuramente importante. Ora i tifosi rossoneri si aspettano un altro grande colpo e nonostante le parole di Galliani “mercato chiuso”, le cose potrebbero non essere così. Infatti nel mirino del Milan c’è sempre un forte centrocampista centrale che possa prendere il posto di Van Bommel tornato al Psv. Galliani spera di ricevere l’ok da parte di Silvio Berlusconi per quanto riguarda l’acquisto dell’olandese. Se arrivasse anche l’attuale centrocampista del City sicuramente i tifosi sarebbero maggiormente contenti e il Milan potrebbe lottare per qualcosa di importante. Eugenio Corini, ex centrocampista del Palermo, oggi allenatore italiano nella scorsa stagione a Frosinone, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha parlato del mercato rossonero.

Galliani ha preso Bojan, quanto potrà dare lo spagnolo? Tantissimo, sono sicuro che potrà essere molto utile. E’ un ragazzo giovane in grado di aumentare la pericolosità dell’attacco rossonero, in Italia non ha ancora mostrato pienamente il proprio talento ma nel Milan potrebbe farlo.

Meglio da attaccante esterno o da centrale? Meglio da seconda punta accanto a un’altra forte fisicamente, quindi con Pazzini andrebbe molto bene. Ma può giocare esterno d’attacco.

Chissà che ad Allegri non venga in mente l’idea del tridente… Chissà che questo non possa succedere. Sono sicuro che Allegri stia davvero pensando a un tridente d’attacco con Bojan e Robinho o El Sharaawu larghi e Pazzini al centro. Con Boateng che scalerebbe a centrocampo.

A proposito del centrocampo, piace molto De Jong… Se il Milan riuscisse a prendere uno tra De Jong o Diarra farebbe sicuramente un colpo davvero importante. Al Milan serve un giocatore che possa sostituire Van Bommel, uno dei giocatori sopracitati andrebbe benissimo. Il Milan lotterebbe sicuramente per qualcosa di importante.

In difesa manca qualcosa? Io credo che Allegri debba sperare in Acerbi che se torna ai livelli dello scorso anno è sicuramente un ottimo acquisto. E soprattutto non cederei Mexes.

Sul francese sembra esserci lo Zenit…

In questo momento onestamente non lascerei andare il giocatore francese. E’ troppo importante.

Il Milan ha perso l’ossatura che c’era da tanti anni. Come si fa a ritrovarla? Con il tempo, solo in questo modo Allegri potrà ritrovare l’ossatura perduta con l’addio di molti senatori. Ma il Milan ha qualità importanti anche a livello morale e sono sicuro che ritroverà l’ossatura.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori