SERIE A/ Bologna-Milan (1-3): la cronaca e il tabellino della partita della seconda giornata

La cornaca e il tabellino di Bologna-Milan, partita valida per la seconda giornata di campionato che ha visto un Pazzini in grande spolvero e la prima vittoria dei rossoneri di Allegri

02.09.2012 - La Redazione
milan_bologna_esultanzaR400
Infophoto

Il secondo anticipo della seconda giornata, fra Bologna e Milan, si è concluso con il risultato di 3 a 1 per gli ospiti; i rossoneri hanno così riscattato l’esordio perdente contro la Sampdoria e hanno agguantato il primo successo stagionale. Gran parte del merito di questa vittoria va a Giampaolo Pazzini, autore di una tripletta, nella prima partita da titolare in maglia rossonera. Il Bologna ha comunque disputato una buona partita e deve guardare con positività al futuro, nonostante gli zero punti in classifica, soprattutto per le potenzialità della futura coppia di attacco Diamanti – Gilardino.

Il primo tempo tra Bologna e Milan si è concluso con il risultato di 1 a 1. I rossoneri hanno dominato la prima metà della prima frazione di gioco, dove hanno trovato un buon possesso palla, anche se il vantaggio è nato da un regalo dell’arbitro Tagliavento che ha fischiato un fallo su Pazzini inesistente e ha concesso un calcio di rigore al 18 minuto: dal dischetto si è presentato lo stesso Pazzini che ha battuto Agliardi per il gol del momentaneo vantaggio. Da questo momento in poi c’è stato solo Bologna, che ha alzato i ritmi del pressing e non ha permesso al Milan di ragionare. La squadra di Pioli ha prima sfiorato il pareggio con Taider, che ha concluso alto davanti ad Abbiati, ma poi ha sfruttato al massimo le accelerazioni del capitano Diamanti: proprio su una di queste accelerazioni, Nocerino ha commesso fallo in area di rigore al 41′ minuto: dal dischetto si è presentato proprio Diamanti che ha spiazzato Abbiati per il gol del pareggio. Così, con qualche miccia finale, si è concluso il primo tempo con un risultato di parità per 1 a 1.

Il secondo tempo si è concluso con il risultato di 1 a 3 per i rossoneri. In avvio di ripresa le cose non sono cambiate rispetto alla fine del primo tempo: il Bologna sempre in pressing continuo su un diavolo che non riusciva ad impostare l’azione. Così ad inizio ripresa i primi a sfiorare il gol del vantaggio sono stati i rossoblù in due occasioni: nella prima Guarente, presentatosi da solo davanti ad Abbiati, ha calciato a lato di poco; nella seconda su un cross di Diamanti, Antonini con una diagonale perfetta ha salvato il risultato anticipando sulla linea di porta Acquafresca. Dopo questi due episodi il Milan si è svegliato con Boateng che ci ha provato in due diverse occasioni: nel primo tentativo ha tirato da fuori area e il tiro si è spento di pochissimo a lato, nel secondo ha saltato un uomo in area di rigore e ha tirato senza forza; in questo modo Agliardi ha deviato in angolo. Nel contempo il Bologna si è sempre reso pericoloso su punizioni e accelerazioni di Diamanti, fino al 32′ minuto quando Pazzini ha sfruttato un errore di Agliardi in uscita e ha insaccato il gol del vantaggio. Da questo momento il Bologna si è spento, sia per la stanchezza, sia per il contraccolpo psicologico, e il Milan ha chiuso definitivamente la partita: al 40′ minuto, su cross di De Sciglio, Nocerino ha calciato dal limite e Pazzini ha deviato volontariamente la palla per la personale tripletta. Così la partita tra Bologna e Milan si è conclusa con il risultato di 1 a 3 per il Diavolo.

Il tabellino

 
(primo tempo 1-1)

 Pazzini (M) al 16′. su rigore, Diamanti (B) al 42′ p.t. su rigore; Pazzini (M) al 32′ e al 40′ s.t.

 Agliardi; Carvalho, Antonsson, Cherubin; Motta, Taider, Pazienza (dal 36′ s.t. Gabbiadini), Guarente, Morleo (dal 46′ s.t. Abero); Diamanti; Acquafresca (dal 16′ s.t. Gilardino). (Stojanovic, Curci, Sorensen, Pulzetti, Garics, Radakovic, Pasquato, Gimenez). All. Pioli

 Abbiati; De Sciglio, Bonera, Acerbi, Antonini; Montolivo (dal 41′ p.t. De Jong), Ambrosini, Nocerino; Boateng; Pazzini (dal 46′ s.t. Niang), El Shaarawy (dal 22′ s.t. Bojan). (Amelia, Gabriel, Zapata, Yepes, Mesbah, Traoré, Flamini, Constant, Emanuelson). All. Allegri

 Tagliavento di Terni

 

 ammoniti Cherubin (B), Montolivo, Bonera, Ambrosini, De Jong (M) per gioco scorretto, Pazzini (M) per c.n.r. Recupero 1′ p.t., 3′ s.t.

 

(Matteo Lambicchi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori