MILAN/ Champions League, la lista UEFA per i gironi

Il Milan ha diramato la lista ufficiale dei calciatori che saranno convocabili per i gironi di Champions League. Spicca l’assenza di Bakaye Traoré: il giocatore è già stato bocciato?

04.09.2012 - La Redazione
Pazzini_Esultanza
Giampaolo Pazzini esulta al Dall'Ara (Infophoto)

Il Milan ha diramato oggi la lista ufficiale dei calciatori che potranno essere convocati per le sei partite dei gironi di Champions League. I rossoneri sono teste di serie in un raggruppamento che prevede anche Zenit San Pietroburgo, Anderlecht e Malaga, l’esordio europeo sarà contro i campioni del Belgio martedi 18 settembre. Mentre i russi allenati da Spalletti hanno inserito nella loro lista anche Hulk e Witsel, rafforzandosi in maniera importante, nel Milan c’è da notificare l’assenza di Bakaye Traoré, che potrebbe significare una bocciatura del maliano a stagione appena iniziata, come era accaduto anche a Taiwo lo scorso anno; oppure, ma appare poco probabile, che Allegri punti su di lui più per il campionato, volendone valorizzarne dinamismo ed energia. Per il resto, le sorprese sono decisamente poche: naturalmente l’elenco prevede gli arrivi dell’ultim’ora, ovvero Nigel De Jong, Giampaolo Pazzini e Bojan Krkic, che a calciomercato in via di chiusura sono arrivati ad allungare le rotazioni del tecnico livornese. Per la porta, ci sono Abbiati, Amelia e Gabriel; in difesa spazio agli esterni De Sciglio e Abate per la fascia destra e Antonini e Mesbah per la sinistra. Si punta quindi sull’algerino che sembrava destinato a lasciare Milanello, del resto la rosa in questo settore non offre troppe alternative, pur se è vero che Zapata all’occorrenza potrebbe allargare la sua posizione. Come centrali ci sono invece Acerbi, Bonera, Yepes e Mexès (oltre a Zapata), reparto che non dà troppe garanzie visti anche gli addii di Nesta e Thiago Silva: probabilmente il Milan soffrirà più degli scorsi anni, ed è per questo che è stato acquistato De Jong, che sarà il perno davanti alla difesa, avendo come alternativa l’unico senatore rimasto e cioè Ambrosini. Nella lista anche Nocerino, Montolivo, Flamini, Constant ed Emanuelson: la predilezione di Allegri per gli interni di centrocampo si vede anche numericamente, perchè ci sono tante soluzioni disponibili (Montolivo dovrebbe però saltare la prima partita contro l’Anderlecht). Boateng è considerato centrocampista, ma dovrebbe essere l’uomo destinato a giocare sulla trequarti, perchè la sua fisicità e i suoi inserimenti in zona gol aiutano molto le punte. Gli attaccanti, riviltalizzati dall’arrivo di Pazzini e Bojan, prevedono anche Robinho, El Shaarawy e Pato; è importante per Allegri avere molte alternative, considerati i continui problemi fisici di Pato e l’ultimo guaio occorso a Robinho, fermatosi alla prima di campionato contro la Sampdoria. Out invece dalla lista Mbaye Niang, il diciassettenne prelevato dal Caen: guarderà le prime partite dalla tribuna, nella speranza di poter essere più utile dagli ottavi, se il Milan centrerà l’obiettivo. Nella pagina seguente l’elenco dei calciatori inseriti nella lista UEFA dal Milan.

 

32. Christian ABBIATI

1. Marco AMELIA

59. Vasconcelos Ferreira GABRIEL

 

20. Ignazio ABATE

13. Francesco ACERBI

77. Luca ANTONINI

25. Daniele BONERA

2. Mattia DE SCIGLIO

15. Djamel MESBAH

5. Phiippe MEXES

76. Mario YEPES

17. Cristian ZAPATA

 

23. Massimo AMBROSINI

10. Kevin Prince BOATENG

21. Kevin CONSTANT

34. Nigel DE JONG

28. Urby EMANUELSON

16. Mathieu FLAMINI

18. Riccardo MONTOLIVO

8. Antonio NOCERINO

 

22. Krkic Perez BOJAN

92. Stephan EL SHAARAWY

7. Robson De Souza ROBINHO

11. Giampaolo PAZZINI

9. Alexandre PATO

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori