PAGELLE/ Sampdoria-Milan (0-0): i voti e il tabellino con gli ammoniti della partita (serie A, ventesima giornata)

Le pagelle e il tabellino di Sampdoria-Milan 0-0, partita valida per la ventesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: voti, marcatori e ammoniti del match del Luigi Ferraris

13.01.2013 - La Redazione
obiang_boateng
Kevin Prince Boateng, centrocampista ghanese del Milan (Infophoto)

Terminato il posticipo della 20esima giornata tra Sampdoria e Milan, risultato di 0 a 0. Milan che non approfitta degli scivoloni di Fiorentina Juventus e Roma, e rimane ancorato al settimo posto.

Partita non piacevolissima quella vista questa sera al Ferraris, match che andava a sprazi, folate, che accendevano l’ incontro per qualche minuto per poi tornare a riassopirsi e bloccarsi nei ritmi blandi delle due squadre che non riuscivano a trovare gli spazi giusti per far male alla squadra avversaria.

4 punti con Juve e Milan è un bottino di tutto rispetto , questo è grazie ad un ottima fase difensiva che chiude gli spazi agli avversari. Da sottolineare un buon inizio della squadra doriana che è partita meglio del Milan e ha sfiorato i gol con due tiri da fuori. Ordinata e pericolosissima nelle ripartenze questa è la ricetta per questi ultimi due risultati ottimi della squadra di Delio Rossi.

Partita brutta, un passo indietro notevole rispetto alla partita di Torino. Una o due occasioni da gol sono troppo poche per una squadra che deve risalire la classifica, un possesso palla lento e sterile, una manovra impacciata e senza fantasia, andando cosi il settimo posto è gia oro.

Partita non difficilissma da arbitrare, con poche situazioni dubbie , forse sbaglia solo su un fallo di mani in area di De Silvestri non sanzionato.

Poco impegnato, ma attento quando chiamato in causa, preciso sulle uscite e ottimo sul riflesso che salva il gol sul tiro in scivolata di Boateng

Ottima prova del capitano, deciso a volte fin troppo, offusca Bojan che non ha libertà di movimento

Bene in fase difensiva e buono anche come regista difensivo, inizia spesso l’ azione e lo fa bene

Una buona prestazione che rischiava di esser rovinata con un disimpegno troppo sufficiente nel secondo tempo

Buonissima prestazione, tanta corsa , ottima fase difensiva, annulla El shaarawy e si rende pericoloso anche in fase offensiva andando anche al tiro.

Ottimo primo tempo sia in fase di interdizione che di regia cala un po nel secondo tempo sbagliando qualche passaggio di troppo

Tanta corsa e tanta copertura , si vede poco i fase offensiva ()

Il migliore dei suoi, esce per crampi dopo 80 minuti di corsa continua e di buona qualità ()

Buona prestazione sorpratutto in fase offensiva, arriva vicino al gol con un tiro da fuori

Ottima partita, tanto movimento e qualche guizzo in velocità che mette in appresione la difesa rossonera prestazione di buon livello, cerca di dar fastidio ai due centrali rossoneri e in qualche situazione ci riesce anche se si divora il gol partita nel secondo tempo.

Mette sempre bene in campo i suoi, ha registrato la difesa che concede pochissimo e con le ripartenze fa male.

Compie delle buonissime parate all’ inizio del primo tempo, poi nel secondo tempo quasi mai impegnato

Con questa partita da continuità alle sue ottime prestazioni di questa stagione, corre moltissimo si propone sempre ed è preciso in fase difensiva

Una buona prestazione, sempre preciso e ordinato non sbaglia un intervento

In fase difensiva gioca bene, ma troppa sufficienza nei disimpegni rischiano di essere fatali come le sue disattenzioni frequenti

Ottima partita in fase difensiva, ma non spinge quasi mai, rimane troppo ancorato dietro

Meno creativo del solido ma comunque una sicurezza anche in fase di recupero palloni

Corre molto, si propone spesso in avanti ma è sempre troppo impreciso

Passo indietro rispetto alla prestazione da mezzala di Torino, impreciso, e assente nel gioco

Invisibile, mai dentro il gioco, sbaglia molti passaggi e molte giocate, infatti sostituito ( Entra e non migliora la situazione, si va a prendere spesso il pallone ma non crea niente di concreto e sbaglia troppo)

Primo tempo timido, e fuori dal gioco, secondo tempo ottimo, molta corsa e buone azioni personali

Buon primo tempo, ma cala vertiginosamente nel secondo tempo, forse è meglio a partita iniziata ()

Non ha molta colpa nel risultato deludente, le scelte di Niang e Bojan potevano essere decisive ma sono venuti a mancare giocatori decisivi come El Shaarawy e Boateng.

(Danilo Monteleone)

Il tabellino

Sampdoria (4-4-1-1): Romero; De Silvestri, Gastaldello, Palombo, Costa; Estigarribia (dal 26’ s.t. Soriano), Obiang, Krsticic (42’ st Mustafi), Poli (34’ st Tissone); Eder; Icardi (Da Costa, Berni, Castellini, Poulsen, Rossini, Renan, Munari, Savic). All. Rossi.

Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Mexes, Constant; Montolivo, Ambrosini (25’ pt Flamini), Boateng; Niang, Bojan (42’ st Nocerino), El Shaarawy (dal 21’ st Robinho) (Amelia, Gabriel, Acerbi, Abate, Traoré, Emanuelson). All.Allegri.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Ammoniti: Gastaldello (S), Mexes (M), Niang (M) per gioco scorretto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori