Calciomercato Milan/ Montolivo nel mirino di Ancelotti! Le notizie al 21 ottobre

- La Redazione

Carlo Ancelotti vuole Riccardo Montolivo. L’ex allenatore del Milan guarda sempre alla Serie A e in questo caso alla rosa della sua ex squadra, dove spicca il centrocampista bergamasco

Montolivo_gol
Foto Infophoto

Sirene spagnole per Riccardo Montolivo. Stando a quanto riporta il sito gerüchteticker.com, Carlo Ancelotti avrebbe chiesto espressamente alla propria dirigenza di fare un tentativo per il centrocampista vice Campione d’Duropa nel 2012, in vista del possibile addio di Xabi Alonso. Il regista 31enne dei blancos non ha ancora rinnovato con la propria società, e la sua avventura nella capitale spagnola potrebbe essere prossima al termine, anche perchè l’arrivo di Illarramendi pare avergli chiuso un po’ le porte del campo, soprattutto alla luce dei contuinui problemi fisici che lo affliggono. Su di lui è forte l’interesse di molte big d’Europa, su tutte la Juventus, la quale è alla caccia di qualcuno che possa sostituire degnamente Pirlo, anch’esso in scadenza di contratto e lontano da un eventuale rinnovo. Per quanto riguarda il centrocampista ex Fiorentina, per ora, si tratta, ovviamente, di una voce di corridoio, ma non è escluso che, qualora in via Turati dovesse arrivare un’offerta congrua, il giocatore (arrivato nel 2012 a parametro zero) potrebbe davvero fare le valigie per accasarsi al Real Madrid.

Secondo quanto riportato dal polacco Przeglad Sportowy, l’attuale numero uno del club londinese Wojciech Szczesny avrebbe rifiutato il rinnovo propostogli dai dirigenti del suo club perchè pare esser intenzionato a voler guadagnare più del suo collega del Manchester City Joe Hart. Attenzione perchè il Milan, che a giugno si priverà di Abbiati e, molto probabilmente, anche di Amelia, potrebbe decidere mettersi alla ricerca di un estremo difensore, ed il polaccio potrebbe rappresentare una valida pista. Ovviamente, il club rossonero, attualmente, non avrebbe i mezzi per potersi permettere il portiere polacco, e, per questo motivo, è possibile che, alla fine, si decida di lanciare il giovane Gabriel, ma se gli arabi dovessero davvero entrare nel club (come se ne parla, oramai, da tempo) la società potrebbe farci un pensierino.

S’intensificano le voci che vogliono Jorginho lontano dal Verona. Dopo un avvio di campionato scoppiettante (5 gol in 8 partite, di cui 4 su rigore) il giocatore brasiliano ha attirato su di sé le attenzioni di parecchie big italiane ed estere. Anche Mandorlini stesso, dopo la partita di ieri, ha dichiarato che sarà molto difficile che giocatori come Iturbe ed il brasiliano restino per tanto tempo in veneto. Il centrocampista classe 1991, è stato in procinto di passare al Milan durante l’ultima sessione di mercato, salvo poi preferirgli il doriano Poli. Ora i rossoneri sembrano ancora interessati al giocatori, ma, oltre al prezzo, è lievitata anche la concorrenza. Su di lui, infatti, è sempre vivo l’interesse di squadre sia italiane come Fiorentina e Juventus (entrambe alla ricerca di un sostituto di Pizarro e Pirlo), sia straniere come Arsenal e Liverpool. Non è escluso, inoltre, che nella trattativa possa inserirsi prepotentemente anche l’Inter, anch’essa interessata al giocatore, soprattutto in vista del contante fresco portato da Thohir e della politica di giovani che il tycoon indonesiano vuole attuare a partire dalla prossima campagna acquisti.

Continua a tenere banco la vicenda legata al futuro di Xabi Alonso. Il centrocampista del Real Madrid e della nazionale spagnola ha il contratto in scadenza al 30 giugno dell’anno venturo, e ormai fuori dall’11 titolare di Carlo Ancelotti, per via di un infortunio e dello sbarco al Santiago Bernabeu del gioiello Illaramendi, l’ex Liverpool è pronto a fare le valigie. Sono diverse le società a lui interessate e le mete plausibili ,e fra queste continua ad esservi il Milan. Da via Turati potrebbe fare le valigie Antonio Nocerino durante il mercato di riparazione e anche il baby Cristante potrebbe essere girato altrove in prestito per fargli mettere minuti nelle gambe. In caso di uscita, Allegri necessiterebbe di un nuovo innesto e tutte le strade portano proprio al 31enne di Tolosa. Xabi Alonso si dice pronto a lasciare Madrid ma nel contempo cerca una squadra di prestigio e un progetto importante. Il Milan, con l’eventuale sbarco a Milanello dello spagnolo, potrebbe rivivere con i dovuti paragoni, le magie di qualche anno fa, quando vi era Carlo Ancelotti, e in campo, in contemporanea, i vari Seedorf, Pirlo e Kakà/Rui Costa. Un reparto di mezzo di livello con Montolivo, Poli e appunto Xabi Alonso.

Il Milan, però, non è l’unica società sulle tracce dell’esperto iberico. Anche la Juventus infatti preme per assicurarsi Xabi Alonso,soprattutto se come sembra Andrea Pirlo dovesse salutare tutti a fine stagione. Anche il regista bresciano ha il contratto in scadenza al prossimo giugno e quella in corso sembrerebbe essere l’ultima stagione dello stesso in Italia vista anche la piccola querelle creatasi con Antonio Conte. Ultima possibile meta per lo spagnolo del Real, è la Real Sociedad, squadra basca che diede i natali calcistici proprio allo stesso prima dello sbarco a Liverpool. Se ne riparlerà quindi nelle prossime settimane quando le varie società e i vari giocatori tireranno le somme e gli scontenti proveranno a cercare una nuova sistemazione approfittando della finestra di mercato di gennaio.

Il Brasile è sempre stato per il Milan un bacino da cui attingere grandi campioni. Negli ultimi anni, ad esempio, sono sbarcati i vari Kakà, Alexandre Pato, Thiago Silva, tutti giocatori che hanno lasciato il segno, chi più e chi meno, in quel di Milanello. La tradizione verdeoro si è un po’ affievolita di recente, in favore di un mercato più europeo, ma non è da escludere che a breve potrebbe tornare di moda. Dalle parti di via Turati stanno infatti studiando con estrema attenzione il giovane talento carioca Thiago Rodrigues da Silva, meglio conosciuto come Mosquito, la zanzara. Si tratta di un talento classe 1996, giovanissimo, che gioca nella nazionale brasiliana e che sta disputando i Mondiali Under-17 tutt’ora in corsa. Militante fra le file dell’Atletico Paranaense, è un attaccante che gioca nel ruolo di prima punta. Esploso nel Vasco de Gama, ha realizzato ben 12 reti in 6 partite nel 2011 nel Sudamericano Under 15, torneo durante il quale è stato eletto miglior marcatore e miglior giocatore in assoluto della manifestazione. L’esordio nel Mondiale Under-17 non è stato da meno, con tre reti siglate nella goleada brasiliana contro la Slovacchia, match che si è concluso con il risultato di 6 a 1. Il Milan lo sta facendo seguire dai propri emissari con estrema attenzione, ed in particolare da Serginho, l’ex rossonero che lavora in Brasile per tenere d’occhio possibili calciatori da Milan.

Il rischio principale è che a breve si scateni un’asta, come è molto prevedibile. Il Milan ha avuto la possibilità di portare in Italia il ragazzo già durante lo scorso anno ma lo status di extracomunitario ne impedì l’acquisto. Il suo attuale valore è di circa 7 milioni di euro, ma tendenti a salire, e ciò rappresenta un imponente ammontare per un ragazzo di soli 17 anni. Da un talento brasiliano ad un altro. Parliamo infatti di Gabriel, giovane estremo difensore verdeoro che sabato sera ha sostituito alla grande l’acciaccato Christian Abbiati. Il ragazzo rossonero ha mostrato una grande sicurezza e convinto tutti nell’ambiente milanista. E’ logico pensare che se Gabriel dovesse continuare ad inanellare tali prestazioni, sarà difficile per la dirigenza intervenire sul mercato per assicurarsi un nuovo portiere. Il nome in cima alla lista dei desideri è quello di Iker Casillas, ma se il giovane brasiliano confermerà quanto di buono visto contro l’Udinese….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori