Calciomercato Milan/ Piconcelli (ag. FIFA): Pastore? Capitolo chiuso. Kaka-El Shaarawy, uno è di troppo (esclusiva)

- int. Daniel Piconcelli

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Daniel Piconcelli ha parlato del mercato del Milan e in particolare del possibile arrivo di Pastore che continua a piacere ai rossoneri

gabriel_portiere
Gabriel, portiere di proprietà del Milan

Il Milan vorrebbe assolutamente rinforzare la squadra a gennaio. Per ora è arrivato sicuro Rami, difensore proveniente dal Valencia e forse Honda, centrocampista del Cska Mosca. Secondo indiscrezioni recenti il Milan continua a monitorare Javier Pastore, centrocampista e trequartista del Psg, giocatore da tempo nel mirino dei rossoneri. Difficile però pensare che Pastore possa essere un acquisto per il Milan visto che ci sono già tanti trequartisti. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Daniel Piconcelli ha parlato del calciomercato dei rossoneri. 

Pastore continua a piacere al Milan o è acqua passata? Io credo si tratti di un giocatore che il Milan non segue più. In quel ruolo ci sono già elementi come Kakà e Birsa e bisogna considerare anche Honda, che per gennaio dovrebbe essere affare fatto.

Capitlo Pastore chiuso dunque? Il problema è che il Psg per acquistare Pastore ha speso tanti soldi, è difficile credere che il Milan possa spendere tanto per l’argentino. E poi c’è Birsa che da oggetto misterioso sta dimostrando di poter essere un’alternativa valida, nella rosa rossonera.

Lo sloveno la sta sorprendendo? Sta mantenendo un rendimento positivo, e incisivo perchè segna anche: non credo che i rossoneri abbiano bisogno di qualche altro trequartista.

Matri invece non convince. Possibile taglio a gennaio? Non credo davvero che il Milan si privi del giocatore, visto che in estate ha speso una bella somma per prenderlo dalla Juventus. Semmai El Shaarawy…

In che senso? Con il reintegro di Kakà Allegri vuole assolutamente gicoare con il rombo e due prime punte. Difficile che El Shaarawy possa trovare spazio in una situazione del genere.

Capitolo portiere: Gabriel è il futuro del Milan?

 Dipenderà da lui e da quello che farà in questi mesi: dovesse dimostrarsi affidabile la società potrebbe dargli fiducia immediata a partire dalla prossima stagione.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori