Calciomercato Milan/ Quistelli (ag. FIFA): Gabriel-Kakà il “nuovo” Brasile che avanza, El Shaarawy rischia… (esclusiva)

- int. Umberto Quistelli

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Umberto Quistelli ha parlato del mercato del Milan e in particolare del possibile addio di El Shaarawy che potrebbe andare via.

robinho_mustafi
(INFOPHOTO)

Il Milan che pareggia contro il Barcellona ritrova un grande giocatore come Ricardo Kakà, trequartista brasiliano che è stato autore del passaggio decisivo nei confronti di Robinho. Si tratta di un calciatore completamente ritrovato che potrebbe essere un’arma importante per Allegri in vista del cammino in stagione dei rossoneri. Il gol di Robinho serve per dimostrare ai tifosi rossoneri che l’ex gioiello del Santos è tornato a essere importante. In esclusiva per IlSussidiario.net, Umberto Quistelli, agente Fifa, ha parlato del calciomercato del Milan.

Il Mlan ha ritrovato un calciatore importante come Kakà non crede? Assolutamente sì, possiamo scrivere a caratteri cubitali che Kakà è tornato ad essere il calciatore di un tempo. O perlomeno è sulla strada per riproporsi al suo meglio.

Robinho a segno contro il Barcellona: anche lui potrà dare un contributo migliore al Milan? Ne sono certo, Robinho potrà essere un’arma importante per il Milan nel prosieguo della stagione. Assieme i due brasiliani potranno aiutarsi in campo e fare la fortuna del Milan.

I due brasiliani però potrebbero togliere spazio a El Shaarawy… Purtroppo sì, lì dipenderà soprattutto da quello che vorrà fare la società e che programmi avrà per il Faraone.

Crede in un addio anticipato del giovane El Shaarawy? Secondo me sì, soprattutto se dovesse capire di non trovare spazio nel Milan in questo momento. Uno come lui ha bisogno di giocare con continuità.

Gabriel è il portiere del futuro? Assolutamente sì, sono convinto che si tratti di un portiere importante, anzi, io gli avrei dato spazio già dalla scorsa stagione.

Un altro brasiliano dopo Dida nella porta rossonera… 

Gabriel è l’erede di Dida, i tifosi del Milan possono stare tranquilli.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori