CALCIOMERCATO/ Milan, Seedorf, Fly Emirates e un socio arabo: le mosse di Berlusconi

- La Redazione

Il Milan potrebbe essere rivoluzionato nelle prossime settimane. Stando a quanto scrive stamane Tuttosport il patron Silvio Berlusconi non perde di vista Seedorf e pensa ad un nuovo socio

Seedorf_Botafogo
Seedorf (infophoto)

Nonostante il peggio sembra essere passato, in casa Milan potrebbe a breve verificarsi una sorta di rivoluzione, che potrebbe di fatto sconvolgere gran parte del mondo rossonero. Ne è convinto in particolare il quotidiano Tuttosport che stamane fa tornare in auge il nome di Clarence Seedorf. Sarebbe proprio l’attuale centrocampista del Botafogo, ex milanista e pupillo del presidente Silvio Berlusconi, il simbolo del nuovo corso, l’uomo da cui ripartire dalla stagione 2014-2015. Secondo quanto si legge, Massimiliano Allegri saluterà Milanello con il contratto in scadenza al termine dell’attuale campionato, e a meno di clamorosi colpi di scena (leggasi scudetto o Champions League), il divorzio sembra ormai già scritto. Il Conte Max verrà quindi sostituito dal senatore olandese, con i quali i contatti non si sono mai interrotti anche in queste ultime settimane, e che sarebbe già stato ad un passo dal varcare i cancelli di Milanello durante la nota crisi autunnale del 2012 del Milan. Un anno fa di questi tempi il Milan navigava in acque infestate da squali, e Allegri fu veramente vicino all’esonero prima della svolta e della grande risalita verso il terzo posto.

Ma le novità non si esauriranno di certo all’arrivo di un nuovo allenatore. Il patron rossonero sta infatti facendo dei sondaggi approfonditi in Medio Oriente per individuare un nuovo socio a cui cedere indicativamente il 30% del Milan, una quota che dovrebbe aggirarsi attorno ai 300 milioni di euro. In missione negli Emirati sarebbe stato mandato Valentino Valentini, storico collaborato di Berlusconi, già deputato PDL e uomo di fiducia nel governo. Fra i più forti candidati troviamo gli emiri del Qatar, che sono già proprietari del Paris Saint Germain e che posseggono la Fly Emirates, lo sponsor principale che cappeggia sulle maglie del Milan. A breve l’accordo siglato con la nota compagnia aerea verrà rinnovato e chissà che in un futuro non troppo lontano non possa portare ad ulteriore sinergie…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori