Parma-Milan/ Il pronostico di Pietro Carmignani (esclusiva)

- int. Pietro Carmignani

PIETRO CARMIGNANI presenta Parma-Milan, una delle partite principali della nona giornata di serie A: Donadoni contro il suo passato, sfida Balotelli-Cassano, e c’è attesa per Kakà…

valdes_emanuelson_parma_milanR400
Un'immagine di un precedente fra le due squadre (Infophoto)

Parma-Milan è una delle partite più interessanti di questa nona giornata di serie A. Incontro dalle mille sfumature, con l’allenatore dei ducali Roberto Donadoni che è un grande ex giocatore della formazione rossonera, mentre in campo gli emiliani hanno un altro illustre ex, cioè Antonio Cassano. Proprio le prestazioni di Mario Balotelli e dello stesso Cassano, i giocatori migliori delle due squadre in campo, potrebbero essere determinanti per stabilire l’esito della partita. Bisognerà vedere tuttavia se il Milan non sentirà le fatiche di Champions League dopo il buon pareggio contro il Barcellona, mentre il Parma vorrà riscattarsi dopo la sconfitta di Verona, in una partita ricca di episodi. Curiosità anche per Kakà, che contro il Barcellona abbiamo rivisto su livelli importanti. Tutte domande che rendono questo Parma-Milan almeno sulla carta veramente incerto. Abbiamo sentito Pietro Carmignani, un passato nello staff tecnico di entrambe le squadre. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Parma-Milan sarà test importante per le due squadre? Direi proprio di sì, visto che il Milan dovrà migliorare la sua posizione in classifica e il Parma vendicare la sconfitta immeritata di Verona, dove aveva giocato molto bene.
Rossoneri in ripresa col Barcellona, potranno confermarsi? Dipenderà anche dalla fatica accumulata in quel match. La partita di Champions League alla fine potrebbe sentirsi. Il Parma avrà il vantaggio di non aver giocato turni infrasettimanali.
Cosa pensa di Gabriel? E’ un talento, ha giocato bene finora. Vediamolo nelle prossime partite.
Balotelli-Cassano sarà la sfida che deciderà l’incontro? Balotelli, se sta bene fisicamente, sa fare sempre la differenza. Cassano è geniale nel suo modo di giocare. Potrebbe essere veramente questa la sfida che deciderà la partita, anche se sono importanti tutti i calciatori.
Come giocheranno le due squadre? Il Parma cercherà di aggredire l’avversario. Il Milan vorrà imporre il suo gioco, come al solito. Proprio su questa cosa si potrà decidere la partita. 
Magari Donadoni potrebbe inventare qualcosa? Donadoni farà giocare il Parma al solito modo, come in tutte le partite.
Sarà un Kakà incontenibile come in Champions League? 

Anche per lui dipende dalle fatiche di quella partita.

Il suo pronostico?
 Vedo una tripla. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori