Ac Milan/ Garzya: Allegri? La colpa non è sua. Su Inzaghi ho un dubbio (esclusiva)

- int. Luigi Garzya

L’allenatore della Primavera del Trapani LUIGI GARZYA ha commentato in esclusiva la situazione del Milan, che si trova già a 13 punti della vetta della classifica dei Serie A

allegri_calma_milan
Massimiliano Allegri, ex di Juventus-Milan (Infophoto)

E’ crisi Milan. Appena 8 punti in classifica, una partenza difficile come lo era già stata nelle ultime due stagioni. Roma, Napoli e Juventus nel frattempo volano: i punti di svantaggio dei rossoneri sono già tantissimi e, come insegna lo scorso anno, le rincorse possono esserci ma difficilmente vanno a buon fine se la partenza è più che a singhiozzo. In più si aggiunge la mancanza di gioco, i troppi infortuni, tra i quali il più illustre è quello di Kakà, acquistato in estate e già ai box dopo aver giocato appena 70 minuti. Massimiliano Allegri sembra essere il principale responsabile di questa situazione, ma in effetti la società rossonera ha fatto poco per aiutarlo: campagna acquisti sbagliata, con la mancanza di rinforzi adeguati in difesa e nessun top player comprato. La prossima partita di campionato, Milan-Udinese, si giocherà a porte chiuse. Una cosa che non ci voleva in questo momento così delicato. Per parlare di Milan, della sua crisi e della posizione di Massimiliano Allegri, abbiamo sentito Luigi Garzya, allenatore della Primavera del Trapani, squadra del campionato cadetto. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a IlSussidiario.net.

Quali sono le colpe di Allegri in questo momento negativo del Milan? Si dà sempre la colpa all’allenatore, ma penso proprio che Allegri non sia il principale responsabile.

Dunque, è la società a essere responsabile? La società rossonera ha più responsabilità, avendo operato male sul mercato; cosa che da diverse stagioni succede regolarmente. Negli ultimi anni ad esempio il Milan non si è dimostrato migliore rispetto ad altri club italiani.

Campagna acquisti sbagliata quindi? Direi di sì, non andava rinforzato l’attacco; andava preso un top player in difesa. E poi non capisco proprio perchè abbiano ricomprato Kakà.

Perchè questi inizi del Milan con Allegri sempre così negativi? Questo non lo so sinceramente, c’è da dire che comunque Allegri l’anno scorso è arrivato poi terzo in campionato, dimostrandosi un ottimo allenatore.

L’allenatore rossonero ha responsabilità nei troppi infortuni, con una preparazione sbagliata? No, perchè al Milan c’è una struttura specifica, che è Milan Lab. Penso proprio che i troppi infortuni di questa stagione e di quelle precedenti dipendano da questo.

Forse Allegri doveva andare via già prima dell’inizio di questa stagione? 

Non sarebbe stato facile sostituirlo, trovare un allenatore alla sua altezza.

Se dovesse saltare a stagione in corso, soluzione Inzaghi o chi altri? Inzaghi non ha esperienza, è solo l’allenatore della Primavera: credo che prima uno debba farsi la gavetta. Non so proprio come potrebbe comportarsi il Milan.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori