Calciomercato Milan/ Brambati: operazione Cannavaro, pro e contro. Abate-Matri-Pazzini: i rischi (esclusiva)

- int. Massimo Brambati

Massimo Brambati commenta i temi principali sul calciomercato del Milan: Perin possibile erede di Abbiati, Sagna e Cannavaro per la difesa, il futuro di Matri e Pazzini ma pure di Abate

matri_matuzalem
Alessandro Matri (sinistra), 29 anni, attaccante del Milan (INFOPHOTO)

Il Milan guarda al calciomercato per cercare di assicurarsi un futuro migliore rispetto a un presente piuttosto difficile. Si parla di investimenti praticamente in tutti i reparti, senza dimenticare che sono già stati acquistati Adil Rami per la difesa e il nuovo numero 10 Keisuke Honda. C’è la volontà di rafforzare ulteriormente il pacchetto arretrato, e in questo senso si parla di Bacary Sagna dell’Arsenal e di Paolo Cannavaro, capitano del Napoli la cui avventura partenopea sembra giunta al capolinea. In porta potrebbe arrivare il giovane Mattia Perin del Genoa, per garantire un ringiovanimento mantenendo al contempo alta la qualità tra i pali. Ci si chiede poi se la società resisterà alle offerte per Ignazio Abate. Per quanto riguarda invece l’attacco, la priorità è capire il futuro di giocatori come Alessandro Matri e Giampaolo Pazzini. Per parlare di tutto questo abbiamo sentito Massimo Brambati, opinionista sempre ben informato sulle vicende rossonere. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Sagna potrà diventare rossonero? Potrebbe essere, visto che il Milan ha problemi in difesa e dovrebbe rinforzare il reparto arretrato. Sagna sarà un’occasione già a gennaio perchè non ha ancora rinnovato il contratto con l’Arsenal

Cannavaro sarà rossonero a gennaio? E’ una di quelle operazioni che piace tanto a Galliani. Potrebbero esserci però due problemi, cioè l’età di Cannavaro e la qualità tecnica del giocatore. Credo che il Milan punti a qualcosa di più per rafforzare il suo reparto arretrato.

Il Milan resisterà alle offerte per Abate? Nel calcio non esistono giocatori incedibili, e se arrivasse un’offerta eccezionale il Milan potrebbe venderlo.

Abbiati sicuro partente a fine stagione? Non lo so, ha fatto sempre bene e la società l’ha sempre stimato. Credo che al limite potrebbe rimanere come secondo.

Perin potrebbe arrivare al suo posto?

Il Milan l’ha messo nuovamente sotto osservazione. E’ un buon portiere, a me personalmente non fa impazzire perché manca un po’ di personalità. Per giocare in una squadra così importante ci vogliono giocatori veramente di grandissimo livello.

Uno tra Pazzini e Matri via a gennaio? No, rimarranno tutti e due in rossonero, non credo che corrano rischi a breve termine.

(Franco Vittadini)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori