Calciomercato Milan/ Saponara la carta per Parolo? Notizie del 13 dicembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Il Milan è alla ricerca di un centrocampista di qualità da inserire in rosa. Marco Parolo è un nome caldo, a fare un po’ di chiarezza ha pensato il presidente del Parma Tommaso Ghirardi

parolo_parma
Marco Parolo, 28 anni, 5 gol in campionato (INFOPHOTO)

È diventato un nome caldo per il calciomercato di gennaio. Un’apertura alla sua cessione al Milan, una delle squadre fortemente interessata al giocatore (l’altra è la Roma) l’ha data il presidente del Parma Tommaso Ghiardi che, parlando ai microfoni presenti davanti alla sede della Lega Calcio, ha ammesso che la possibilità di un trasferimento del centrocampista in rossonero c’è. “Non vorrei venderlo, ma già in passato ho dovuto rinunciare a pezzi pregiati”, ha detto il presidente, “il Milan però mi deve far sapere se lo vuole, perchè per il momento non mi ha contattato. Qualora ci sia davvero un interesse lo valuteremo, e capiremo anche quale sia la volontà del ragazzo”. Ghirardi ha poi parlato della posizione di Riccardo Saponara: “E’ un giocatore in comproprietà, perciò ne parleremo necessariamente; magari anche oggi. In questo momento gioca poco, vedremo cosa succederà”. E allora, la strategia potrebbe già essere scritta: che Saponara sia la carta per arrivare a Parolo?

L’agente Fifa Bevacqua consiglia al Milan, Schar, stellina del Basilea e della nazionale francese: ecco le parole del procuratore in esclusiva ai nostri microfoni.

Con l’accesso agli ottavi di Champions League in bacheca, il Milan può iniziare seriamente a dedicarsi al mercato di riparazione. La finestra di gennaio inizierà fra circa due settimane e in via Aldo Rossi si sono decisamente portati avanti con gli arrivi di Keisuke Honda, svincolatosi dal CSKA Mosca, e di Adil Rami, in partenza dal Valencia. La prossima mossa dovrebbe essere un innesto a centrocampo visto che Cristante e Nocerino faranno le valigie, e Allegri rischierebbe di dover affrontare campionato, Coppa Italia e Champions League con i soli Muntari, De Jong, Montolivo e Poli: troppo poco. Si cerca in particolare un calciatore di qualità, possibilmente un regista/interno dai piedi buoni che sappia velocizzare e impostare le azioni. Diversi i nomi circolanti nelle ultime ore e fra i tanti è rispuntato Jorginho. La stella della nazionale Under-21 italiana, in forza all’Hellas di Verona, era già stata accostata ai rossoneri in occasione della finestra di mercato estivo poi il tutto decadde visto che il Milan non se la sentì di investire su un calciatore appena 20enne che giocava in Serie B. L’approdo nella massima categoria ha però confermato quanto di buono si era visto nella cadetta e i rossoneri vorrebbero tentare un approccio concentro. A favorire l’eventuale colpo potrebbe essere Sean Sogliano, l’attuale ds dei veneti, candidato numero uno a divenire l’erede di Braida a Milanello.

Altro nome caldo da non sottovalutare è quello di Hernanes, stella della Lazio e della nazionale brasiliana. Da diversi anni in orbita rossonera, il calciatore dei capitolini sembra destinato al cambio di casacca, vista la stagione di magra degli stessi laziali. Difficile che lasci Formello già a gennaio mentre a giugno tutto potrebbe succedere e il Milan non intende farsi trovare impreparato. Con Lotito potrebbe giocarsi la carta Alessandro Matri, calciatore in disuso fra le fila rossonere che farebbe più che comodo ai capitolini.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori