Calciomercato Milan/ Ruga (ag.FIFA): Saponara per Parolo. D’Ambrosio in arrivo, ecco chi parte (esclusiva)

- int. Mauro Ruga

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Mario Ruga parla del calciomercato del Milan e in particolare del possibile arrivo di un nuovo allenatore, dopo Massimiliano Allegri

constant_zapata
(INFOPHOTO)

Il Milan potrebbe puntare su un nuovo allenatore in vista della prossima stagione. Allegri è in scadenza di contratto e potrebbe andare via, nel mirino dei rossoneri ci sarebbero altri tecnici, ma molto dipenderà dalla nuova dirigenza. Il Milan ha messo nel mirino anche diversi giocatori per gennaio, si parla molto di Parolo per il centrocampo, un giocatore che piace a Galliani. In difesa invece il nome gettonato è quello di D’Ambrosio che sta facendo benissimo a Torino. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Mauro Ruga ha parlato del calciomercato del Milan.

Il Milan ha deciso di puntare su Parolo a centrocampo. Affare difficile? Marco Parolo è un calciatore importante per il Parma, non credo che il presidente Ghirardi voglia perdere un giocatore di questo calibro. Perlomeno non a stagione in corso: se lo cederà sarà solo per un’offerta molto vantaggiosa.

E se arrivasse questa grande offerta? Io lo vedo più come un colpo estivo, però il Milan potrebbe cedere un giovane come Saponara per prenotare il colpo Parolo.

E D’Ambrosio invece potrebbe essere il colpo giusto? Secondo me sì e penso che potrebbe presto arrivare a Milano come rinforzo per la fascia sinistra. E’ un giocatore che può aiutare il Milan.

In rossonero però ci sono sia Emanuelson che Constant… Uno di loro dovrebbe andare via, non credo che il Milan avrebbe problemi a cedere uno dei due giocatori.

Stesso discorso per Silvestre che piace al Boca Juniors?

Anche in quel caso sono convinto che il Milan non avrebbe problemi, a cedere un difensore che non ha dimostrato il suo valore in un grande club.

Yakin possibile nuovo allenatore. Che pensa? Se vuole assolutamente ritornare a vincere il Milan ha bisogno di un nuovo allenatore, ma penso a uno come Ancelotti o Montella. Yakin ha meno esperienza per allenare il Milan, in un momento così delicato per la sua storia.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori