Calciomercato Milan/ Idea Dzeko, sogno Suarez, realtà Balotelli. Notizie del 29 dicembre (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan. Secondo alcune indiscrezioni Mario Balotelli potrebbe lasciare il Milan a fine stagione, nonostante le recenti smentite del club. Berlusconi pensa ai sostituti…

balotelli_seduto
Mario Balotelli, 23 anni, attaccante del Milan (INFOPHOTO)

Si è tornati a parlare del futuro di Mario Balotelli: le ultime indiscrezioni, poi ufficialmente smentite dal Milan, riportavano la volontà del presidente Berlusconi di cedere l’attaccante. In realtà il futuro di Balotelli in rossonero non dovrebbe essere in dubbio (il contratto scade nel 2017); potrebbe però cambiare se entrassero in scena altri attaccanti di prima fascia, In particolare il quotidiano Tuttosport riporta che il sogno del presidente del Milan è quello di acquistare Luis Suarez, uruguaiano di ventisei anni in forza al Liverpool. Suarez è stato un obiettivo di calciomercato del Real Madrid, che aveva pensato a lui prima di acquistare Gareth Bale. Anche la Juventus lo aveva messo nella sua lista top-player, poi risolta a favore del (molto) più economico Tevez. Quest’anno l’uruguagio si sta confermando come uno dei giocatori più forti e decisivi del mondo: la posizione d’alta classifica del Liverpool si spiega anche con i suoi 19 gol in 13 partite di campionato. Un giocatore dominante per un presidente che vuole tornare a dominare come Berlusconi: un problema grosso è il contratto, che Suarez ha appena rinnovato con i Reds. Se però davvero l’ex Premier vorrà tornare ad investire sul Milan non è da escludere che possa riservare un grosso regalo ai tifosi milanisti, per riaccenderne l’entusiasmo. Indiscrezioni più “umane” sono quelle che riguardano Edin Dzeko. Sinora è stato accostato sempre all’Inter, ma il Corriere dello Sport ha lanciato l’ipotesi secondo cui il centravanti bosniaco potrebbe trasferirsi al Milan l’estate prossima. Soprattutto nel caso in cui Balotelli sarà ceduto: si parla del Chelsea di Josè Mourinho, che sta cercando un altro attaccante e non a caso in questi giorni ha sondato il terreno per Gonzalo Higuain del Napoli. Dzeko costa almeno 20 milioni di euro meno rispetto a Suarez, ha un anno e soprattutto tanta panchina alle spalle in più, fattori che possono avvicinarlo all’Italia fermo restando un ingaggio da smussare. Il suo contratto con il Manchester City scade nel 2015. In ogni caso, attorno al futuro di Balotelli ruotano tante speranze del Milan, sia di campo che di calciomercato.

Periodo difficile per Balotelli, sempre al centro di voci e rumors sul suo futuro. Dopo le dichiarazioni poi smentite di Berlusconi che lo metteva sul mercato, la Repubblica avrebbe reso noto con un’indiscrezione il commento di Seedorf sulla vicenda: “Ogni progetto tecnico e di gruppo si infrange contro l’ingestibilità di Balotelli in campo e fuori”. Non si fa attendere la smentita del possibile futuro allenatore del Clarence Seedorf tramite un comunicato stampa in cui nega di aver rilasciato le dichiarazioni attribuitegli in cui criticava l’atteggiamento di Balotelli. Cresce la tensione attorno al bomber rossonero sempre sotto pressione, il suo atteggiamento e rendimento in campo deve cambiare altrimenti la permanenza a Milano sembra destinata a finire presto.

L’argomento di calciomercato in primo piano per il Milan è l’acquisto di Radja Nainggolan, centrocampista belga di 25 anni. Nel frattempo però i rossoneri sono molto vicini a Danilo D’Ambrosio, terzino del Torino in scadenza di contratto. Da tempo si dice che i rossoneri abbiano superato la concorrenza: quando potrà chiudersi l’operazione? Probabilmente nei primi di gennaio, perché l’obiettivo è innestare al più presto i nuovi acquisti per permettere ad Allegri di poter lavorare il maglio possibile da subito. Il Torino dovrebbe accontentarsi di circa 500 mila euro per la cessione di D’Ambrosio (che partirebbe a costo zero tra sei mesi) e/o una contropartita tecnica. Da questo punto di vista sono due le possibilità ipotizzare: il prestito di Riccardo Saponara oppure quello di Kevin Constant. Nel caso del guineano la cessione potrebbe anche essere a titolo definitivo, perché il giocatore è una riserva e negli ultimi tempi è finito nel mirino dei tifosi. La partenza di Saponara sarebbe invece facilitata dall’arrivo del pariruolo Keisuke Honda, ma si tratterebbe comunque di un prestito. Più difficile invece il ritorno in granata per Valter Birsa. In ogni caso precedenza verrà data all’affare Nainggolan: risolta la situazione con il Cagliari (Roma permettendo) il Milan dovrebbe ufficializzare l’ingaggio di D’Ambrosio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori