CALCIOMERCATO/ Milan, Bevacqua (ag. FIFA): ecco i “veri” guai di El Shaarawy. E con Balotelli può arrivare il 2° posto…(esclusiva)

- int. Cataldo Bevacqua

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Cataldo Bevacqua, agente fifa, ha parlato del Milan che con Balotelli vola al terzo posto in classifica in attesa di Lazio e Inter.

Balotelli_esordio
Mario Balotelli (Infophoto)

L’effetto Balotelli si sta facendo sentire non solo al Milan ma anche nella serie A italiana. SuperMario sta spingendo il Milan verso il terzo posto in classifica. In attesa di Lazio e Inter, i rossoneri hanno acciuffato la Lazio al terzo posto scavalcando l’Inter di un solo punto. La vittoria contro il Parma porta ancora la firma di Mario Balotelli, autore del quarto gol in tre partite con il Milan, una rete stupenda su punizione. Il Milan vuole assolutamente continuare la scalata verso il terzo posto, Galliani sapeva di fare un grandissimo affare con l’arrivo di Balotelli e ha cercato in tutti i modi di riportarlo a Milano facendogli indossare la maglia del Milan rispetto a quella dell’Inter già indossata qualche anno fa. Il Milan ora è forse la squadra favorita per la corsa alla Champions League, anche se i rossoneri dovranno capire bene la situazione di El Shaarawy, attaccante italo-egiziano che sembra essere maggiormente in ombra con l’arrivo di Balotelli. Ma il Faraone, non impiegato contro il Parma, spera di rifarsi contro il Barcellona quando dovrà portare il peso dell’attacco senza Balotelli. In esclusiva a Ilsussidiario.net l’agente FIFA Cataldo Bevacqua, ha parlato di Balotelli ed El Shaarawy.

Con Balotelli il Milan è la favorita al terzo posto? Io credo che il Milan possa aspirare a qualcosa di più importante perché il Napoli visto in Europa League ha dato segnali di una rosa non all’altezza del doppio impegno.

Balotelli può essere l’uomo decisivo? Si tratta di un campione che il Milan ha fatto bene a prendere sia dal punto di vista tecnico che mediatico, visto che l’arrivo di Balotelli aiuterà il Milan a riempire lo stadio.

Un capolovoro di mercato di Galliani? Io credo che il merito sia un po’ di tutti ma soprattutto di Balotelli. Parliamoci chiaro, il giocatore voleva da tempo vestire la maglia del Milan e alla fine è riuscito nel suo intento. La volontà del giocatore conta sempre.

Prenderlo a 20 milioni di euro è stato un affare… Certamente il prezzo non è esagerato, parliamo di un giocatore che nel campionato italiano può fare la differenza.

El Shaarawy sembra in ombra con Balotelli. E’ d’accordo?

Ma no, io credo che El Shaarawy abbia solo un calo fisiologico normalissimo in un calciatore che da inizio stagione sta portando il Milan sulle spalle.

Nessuna incompatibilità dunque… Assolutamente no, si tratta di due grandi giocatori. Non dimentichiamoci che il Milan ha anche Niang e per i prossimi anni potrà contare su un attacco davvero importante.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori