CALCIOMERCATO/ Milan, Badia (ag. FIFA): El Shaarawy-Balotelli, ecco il problema. Per Bojan la soluzione è…(esclusiva)

L’agente FIFA Roberto Badia, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha parlato del possibile problema di coesistenza tra Stefan El Shaarawy e Mario Balotelli, ed anche del futuro di Bojan Krkic

19.03.2013 - int. Riccardo Badia
balotelli_el_shaarawy
Mario Balotelli con Stephan El Shaarawy: l'attacco presente e futuro del Milan (Infophoto)

Ha già segnato sette gol in sei partite, mentre il Milan continua a mantenere saldo il terzo posto e ad inseguire il Napoli, secondo ma con solo due punti di vantaggio. A Milanello tira un’aria più leggera, eppure il “rovescio della medaglia” ha il volto di Stefan El Shaarawy, trascinatore nella prima parte della stagione e più in difficoltà in questa, perlomeno dal punto di vista realizzativo. Oggi si parla di un Faraone nervoso, come si è visto al momento della sostituzione contro il Palermo; qualcuno fa notare che El Shaarawy potrebbe avere dei problemi in campo proprio con Balotelli. I due vanno d’accordo, e le difficoltà del Faraone potrebbero essere semplicemente fisiologiche, dopo un girone d’andata a tirare la carretta. Intanto in casa Milan si parla sepre del futuro di Bojan: per riscattarlo dal Barcellona bisognerà sborsare circa 15 milioni di euro. In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Riccardo Badia ha parlato del mercato del Milan, compreso il futuro di Massimiliano Allegri.

El Shaarawy sembra molto nervoso. E’ colpa di Balotelli? No, non credo sia colpa di Balotelli anche perché i due vanno d’accordo a quanto pare. Però è inevitabile che qualcosa sia cambiato nel modo di stare in campo del Faraone, dopo l’arrivo di SuperMario.

Incompatibilità tattica? Tatticamente e tecnicamente sono due giocatori diversi: El Shaarawy parte da sinistra, Balotelli è centravanti. Però non è un caso che El Shaarawy giochi meglio in un tridente senza una punta fissa, mentre Balotelli è un attaccante d’area di rigore che non si sposta su tutto il fronte. El Shaarawy è costretto spesso a non potersi accentrare.

In casa Milan si parla molto del futuro di Bojan… Un giocatore che per vari motivi non riesce a essere continuo, anche perché gioca poco. Spesso quando entra a partita in corso è decisivo. Forse dovrebbe approdare in un club che possa dargli tutto lo spazio necessario per mostrare il proprio talento.

Dove sarà secondo lei il futuro di Allegri?

Io credo che Allegri stia facendo un grandissimo lavoro. Sono sicuro che in caso di secondo posto verrà confermato, ma onestamente non lo vedo lontano da Milano.

Eppure si parla di un possibile arrivo di Seedorf o Van Bommel in panchina… E’ un po’ rischioso puntare su un tecnico inesperto, questi sono ancora giocatori mentre Allegri ha già dimostrato tanto in panchina.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori